Elezioni Adria, Bene comune con Ca’ Emo contro la riapertura di Coimpo

impegno bene comune“Non comprendiamo la scelta della Provincia di Rovigo di consentire una ripresa dell’attività che tanti disagi ha provocato alla popolazione nei luoghi che un anno e mezzo fa sono stati teatro di una tragedia che ha lasciato segni  indelebili negli animi di tutti  con  i quattro morti caduti sul luogo di lavoro”. A dirlo, in una nota ufficiale, è la lista civica “Bene comune” di Adria, che si esprime contro la riapertura della Agribio Fert, l’azienda di correttivo calcico insediata nello stabilimento Coimpo di Ca’ Emo. “E non si comprende neppure l’inerzia e il silenzio del Comune di fronte a una scelta che, immotivatamente, contraddice una linea che sembrava finalmente tutelare l’interesse collettivo, la salute dei cittadini, la salubrità dell’ambiente, in sintesi il bene comune” aggiunge il candidato Omar Barbierato. “Siamo a fianco della popolazione di Ca’ Emo ed esortiamo tutti i cittadini a essere solidali con questa comunità anche attraverso la raccolta di firme che Ca’ Emo Nostra propone”.
“Diciamo chiaramente sì a telecamere che possano controllare il transito dei mezzi sulle strade della frazione e sì anche a un programma serrato di controlli concordato con il Comitato, un programma che includa anche un piano per il monitoraggio  degli odori”.                                              G.G.

Lascia un commento