Calcio Porto Tolle, per Passarella imbattibilità record

Luca Passarella portiere Porto TolleE’ durato mille minuti. Luca Passarella, portiere del Porto Tolle squadra di Seconda categoria, ha stabilito un record con l’imbattibilità della propria porta durata circa 11 partite. Era dal 29 novembre che il portierone non subiva gol in campionato. Per la precisione era stato perforato al 37’ del primo tempo di Turchese-Porto Tolle, finita 1-1. Poi, di gol, il Porto Tolle ne ha solo fatti nella porta avversaria fino al 6 marzo: tre mesi e qualche giorno dall’ultimo gol subito.
In successione Passarella è rimasto imbattuto nelle partite con Grignano, Zona Marina, Salara, Rosolina, Pettorazza, San Vigilio, Ca’Emo, Granzette, Lendinarese e Fiessese. Dieci partite prima dei due gol subiti contro la Stientese, partita finita 2-2 e valida per il nono turno del ritorno del campionato di Seconda categoria. Se contiamo quelle nove partite da imbattuto sono 900 minuti senza quelli di recupero. Se ci aggiungiamo i 53 minuti dopo il gol subito dalla Turchese il 29 novembre e i 60 precedenti al primo gol subito con la Stientese del 6 marzo, siamo a 1.013 minuti senza quelli di recupero delle varie partite. Il dato forte però è che Passarella ha raggiunto la cifra a tre zeri di imbattibilità: un numero davvero impressionante per un portiere di calcio che, con le sue doti e la solidità dei compagni di difesa, ha potuto raggiungere un importante traguardo.
Se poi si vuole estendere il discorso più in generale alla squadra di Porto Tolle è facile capire, attraverso i numeri, che è la candidata numero uno alla vittoria finale del campionato. Dopo nove giornate, con sei turni ancora da giocare (18 punti disponibili) la squadra allenata da Sandro Tessarin ha subito 9 gol (miglior difesa del girone H di Seconda), ha segnato 57 reti (secondo miglior attacco dopo la Fiessese che ne ha segnati 69) ma soprattutto ha 60 punti in classifica. Su 24 partite giocate ne ha vinte 19, pareggiate tre e perse solamente due. Il vantaggio dalla Fiessese, prima diretta inseguitrice, è di nove lunghezze. Difficile pensare in un capitombolo dei bassopolesani da qui fino alla fine del campionato.
Il prossimo anno sicuramente giocheranno la Prima categoria: basterà gestire il vantaggio da qui fino alla fine del campionato. Dopo il 2-2 con la Stientese, in successione da affrontare Boara Polesine, Villanovese, Villadose, Turchese, Grignano e Zona Marina. Se tutto dovesse procedere a gonfie vele il Porto Tolle potrà festeggiare la vittoria del campionato anche con un paio di giornate di anticipo.

Riccardo Pavanello

Lascia un commento