Sicurezza, in arrivo a Fossò 4 telecamere per la videosorveglianza

videosorveglianzaCon la primavera, saranno installate quattro telecamere di videosorveglianza. Saranno infatti potenziati gli impianti di videosorveglianza dell’Unione dei Comuni “Città Riviera del Brenta”, al cui interno sono previsti 100 mila euro per l’installazione di telecamere traccianti a Fossò. Il bando di gara è concluso e sono state attivate le procedure per l’affidamento dei lavori. È previsto il potenziamento del server dell’Unione dei Comuni, collocato a Dolo, e la realizzazione di cinque varchi, di cui uno a Dolo e quattro a Fossò, per l’installazione delle telecamere. L’impianto in fibra ottica per la gestione delle banche dati sarà calibrato per consentire l’allacciamento degli impianti di videosorveglianza di tutti i Comuni dell’Unione. Il progetto è stato messo a punto attraverso un lavoro concertato fra Dolo e Fossò, il comandante dei vigili urbani dell’Unione dei Comuni ed i comandi della tenenza dei carabinieri di Dolo e della stazione di Vigonovo.

Le telecamere scelte eseguono il tracciamento automatico e saranno in rete con le banche dati delle forze dell’ordine, rilevando e segnalando in tempo reale il passaggio di auto rubate, sia italiane che straniere, oltre che targhe di auto prive di assicurazione. Questo sistema permetterà di realizzare una più efficace azione di prevenzione e contrasto della criminalità, e aumentare la sicurezza in un territorio che va oltre i confini di Fossò. Le forze dell’ordine che hanno partecipato alla scelta dei punti di posizionamento, hanno infatti informato gli amministratori che il controllo dei veicoli in transito a Fossò è importante per la sicurezza di tutta la Riviera del Brenta.“Siamo soddisfatti di questo nuovo servizio – dice il sindaco Federica Boscaro – fra pochi mesi ci sarà uno strumento in più per aumentare la sicurezza dei cittadini”.

R.P

Lascia un commento