Elezioni Adria, Barbujani: “Punterò su turismo, cultura e manutenzione”

bobo-barbujani 2Ci vorrà ancora qualche giorno perchè venga presentato il programma della coalizione che sosterrà il sindaco uscente Massimo Barbujani alle elezioni (lista civica Bobo sindaco, Lega Nord, Forza Italia, Fratelli d’Italia, la Destra, Indipendenza Noi Veneto e la lista civica delle frazioni).

Ma già qualcosa il candidato lo svela: “Due saranno i cardini. Il primo sarà il turismo e la cultura. Il secondo la manutenzione della città”. Sul fronte culturale, non nega che la grande mostra “Meraviglie dello Stato di Chu”, inaugurata pochi giorni fa, sarà un banco di prova. “Questo evento ha una portata internazionale e noi ci giochiamo tantissimo. Se i numeri saranno importanti, se la città risponderà bene alla prova, allora queste operazioni si potrebbero certamente ripetere”.

Per questo è importante sviluppare anche una “cultura dell’accoglienza”: “Non possiamo pensare di attrarre visitatori e di far trovare loro, ad esempio, i negozi chiusi. Ricordiamo che Adria ha una posizione strategica rispetto a molte città venete, è un vantaggio che dobbiamo sfruttare”. Il secondo punto focale del programma ancora da svelare sarà la cura della città. “Ormai abbiamo strade in condizioni pessime, dobbiamo dare risposte a necessità ormai irrimandabili, a partire dal verde pubblico con aree da riqualificare e riorganizzare, come il parco Amolaretta e i giardini. Dobbiamo concludere inoltre le piste ciclabili”.

E se gli si chiede perchè non è stato fatto in questo mandato risponde: “La coperta è corta e si riduce sempre più. Abbiamo dedicato molte energie al sociale, per dare risposte alle persone e famiglie in difficoltà, con due milioni a bilancio quest’anno. Gli altri candidati non conoscono le disponibilità, le poche risorse degli enti locali. E fanno proposte fuori della realtà”.

di
Giorgia Gay

Lascia un commento