Maltempo, stato di preallarme: a rischio i bacini idrografici del Veneto

 

maltempo franaLe abbondanti precipitazioni degli ultimi giorni hanno indebolito il terreno su tutto il territorio regionale, specialmente in prossimità dei bacini idrografici. Lo fa sapere, attraverso un comunicato stampa, la Protezione Civile della Regione Veneto, ha diffuso un avviso di possibili criticità idrauliche e idrogeologiche, che non esclude la possibilità di innesco di fenomeni franosi e di colate rapide sui versanti di alcuni bacini idrografici.

E’ stato quindi dichiarato fino alle 14.00 di oggi lo stato di preallarme per criticità idraulica e idrogeologica per la rete principale e secondaria del bacino idrografico Alto Brenta-Bacchiglione-Alpone; per criticità idraulica relativamente alla rete principale del bacino Basso Brenta-Bacchiglione e per criticità idrogeologica relativamente alla rete secondaria del bacino Adige-Garda e Monti Lessini. Per quasi tutti gli altri i bacini veneti è stato dichiarato lo stato di attenzione.

Per quanto riguarda le previsioni meteo, oggi il cielo resterà in prevalenza molto nuvoloso o coperto, a tratti con parziali rasserenamenti in pianura. Ci saranno ancora precipitazioni diffuse e discontinue, di scarsa entità ma con possibilità di temporanei rovesci e nevicate nelle zone montane. Domani le precipitazioni saranno prevalentemente assenti, con possibilità di piogge di scarsa entità in pianura, un po’ più probabili su costa e zone limitrofe.

Lascia un commento