Salzano, autori e libri sfilano in Filanda fino ad inizio maggio

salzano filandaCompie quattro anni la rassegna “+Libri+Liberi”, una rassegna cominciata un po’ timidamente nel 2013 e che quest’anno diventa grande, iniziando la collaborazione con Libreria Lovat e con il Gruppo Lettori Volontari di Salzano.

Si propone in una veste più matura con appuntamenti con autori di rilievo che presenteranno la loro ultima opera, in qualche caso ancora fresca di stampa. Gli appuntamenti, che sono iniziati a marzo e che termineranno il 4 maggio, saranno tutti ospitati nella splendida location della villa e nella Filanda Romanin- Jacur e avranno inizio alle ore 21. La serie di eventi è iniziata con la presentazione del romanzo di Roberta Gallego, magistrato di Belluno e autrice di una raffinata serie di gialli. In questa serata ha presentato “Gli occhi del Salar” il quarto thriller della serie “Storie di una Procura imperfetta”, uscito agli inizi del 2016.

Sarà poi il turno Fulvio Ervas, 16 marzo, il trevigiano che, con “Tu non tacere”, ha voluto unire il romanzo giallo a quello di formazione, addentrandosi in una complessa storia di malasanità. A fine marzo, mercoledì 30, sarà Gualtiero Bertelli che, con la sua inseparabile fisarmonica offrirà una serata di teatro-canzone sulla “sua” Venezia che farà da sfondo alle stagioni della vita dell’autore stesso. Una memoria privata e pubblica che ripercorre anni fondamentali della storia italiana con i toni leggeri e corali della commedia goldoniana. Per la serata del 13 aprile, la protagonista, sarà la scrittrice pluripremiata Rosa Matteucci che presenterà “Costellazione familiare”, appena uscito per Adelphi. Un romanzo dal tono autobiografico, in cui la protagonista, con l’espediente della psicoterapia, mette in scena la storia della propria famiglia, mettendo in piedi un teatrino degli affetti struggente e grottesco.

Per la fine di aprile, mercoledì 27, Salzano, ospiterà la veneziana Antonella Benvenuti e il suo libro “Calce viva: una storia d’amore nella Grande Guerra”, i cui i protagonist, affrontano la storia di un amore di fronte al quale tutte le nostre razionali categorie di pensiero traballano. La rassegna si concluderà il 4 maggio alle ore 21 con Giovanna Zucca che presenterà il suo giallo “Ässassinio all’Ikea”. Il corpo di Amilcare Borgomastro viene trovato dentro il cassettone di un letto, nel negozio Ikea. È questo l’avvenimento che porterà le due protagoniste ad addentrarsi in un insolito mistero fino all’imprevedibile, spiazzante finale.

 

Anna Michieletto

Lascia un commento