Taglio di Po, giovane imprenditore italiano arrestato per spaccio di cocaina

Fotografia sequestro stupefacente carabinieri RovigoAveva con sé 15 grammi di cocaina ed è arrestato durante un’attività antidroga condotta dai Carabinieri di Adria nel comune di Taglio di Po la notte di venerdì.

Questo è toccato in sorte ad A.P., un imprenditore locale di 35 anni e fino a ieri assolutamente incensurato, in quanto trovato in possesso complessivamente di circa 15 grammi di cocaina. L’uomo, dopo essere stato fermato sulla via pubblica, è stato perquisito dai militari del Nucleo Operativo e Radiomobile che hanno ritrovato nella sua abitazione, e precisamente in una credenza della cucina, il quantitativo di droga suddiviso in due tranche (di cui una avvolta da una chiusura in plastica sottovuoto), un bilancino digitale di precisione e materiale vario per il confezionamento dello stupefacente.

A questo punto è stato inevitabile il suo arresto in flagranza di reato per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Informato il PM di turno, è stata quindi determinata l’immediata liberazione di A.P., in attesa della convalida “in differita” del relativo arresto, non dovendosi appunto allo stato applicare alcuna misura cautelare nei suoi riguardi essendo soggetto incensurato.

Gli investigatori dell’Arma hanno in definitiva sottoposto a provvedimento restrittivo l’imprenditore 35enne in quanto, secondo gli elementi di prova raccolti, hanno accertato quel possesso di cocaina in quantità e modalità tali da escluderne l’uso personale.

Lascia un commento