Torna il Concorso “Città di Piove di Sacco”

foto ex vincitoriSi scaldano i motori per la 9^ edizione del concorso nazionale di esecuzione musicale “Città di Piove di Sacco”: c’è ancora tempo fino all’11 aprile per iscriversi. Torna il rinomato appuntamento piovese che, ogni anno, da ormai quasi un decennio, raggruppa alcuni tra i maggiori giovani talenti musicali in ambito nazionale. La nona edizione della kermesse si svolgerà tra il 2 e l’8 maggio e sarà ospitata, come di consueto, nell’auditorium Papa Giovanni Paolo II di via Ortazzi. Il concorso è aperto a tutti i cittadini, italiani e stranieri, purchè residenti in Italia, ed è organizzato dall’Orchestra Giovanile della Saccisica, nota associazione che raggruppa i più importanti talenti in ambito musicale del piovese. Sotto la direzione artistica della giovane pianista Renata Benvegnù, ideatrice e curatrice del concorso, la competition ha acquisito, negli anni, sempre maggiore successo, arrivando a contare circa 300 partecipanti per edizione.
Tre le sezioni previste, suddivise ulteriormente in 15 categorie, corrispondenti alle fasce d’età dei partecipanti. La prima sezione è dedicata al pianoforte, la seconda alla musica da camera e pianoforte a quattro mani e la terza agli strumenti solisti, con l’esclusione del pianoforte. Si riconferma, anche per questa edizione, la presenza di una giuria di prestigio, che vede nel ruolo di presidenti delle varie sezioni personalità di caratura internazionale, quali Massimiliano Ferrati, medaglia di bronzo al Rubistein di Tel Aviv e docente al Conservatorio di Castelfranco Veneto; il maestro Federico Guglielmo, docente di violino al Conservatorio di Rovigo e vincitore del concorso cameristico “Premio Gui”, ed il noto flautista Claudio Montafia, docente al Conservatorio di Padova e Primo Flauto dell’Orchestra Regionale Filarmonia Veneta. Patrocineranno il concorso la Regione Veneto, la Provincia di Padova, il comune di Piove di Sacco, il Conservatorio Statale di musica C. Pollini di Padova e la Banca di Credito Cooperativo di Piove di Sacco, che offrirà anche numerose borse di studio. E proprio tra i premi assegnati, vanno segnalati i numerosi concerti premio, offerti da alcune tra le migliori istituzioni musicali internazionali, tra cui il Real Conservatorio di Madrid, la Trinity School di Londra, la Fondazione Walton di Ischia, la Rassegna Giovani in Arte, in Svizzera, la Rassegna Castrocaro Classica, il Centro Culturale Palazzo Cavagnis, a Venezia, e la Rassegna Note Future di Camponogara. Immancabile, ormai, la presenza di Jim e Sharon Westby, dirigenti della Music Academy of the West di Santa Barbara, in California, che, da cinque anni, premia uno dei vincitori con una borsa di studio del valore di mille dollari. La premiazione dei primi, secondi, terzi e quarti qualificati si svolgerà al termine delle audizioni di ciascuna categoria, mentre i Primi Assoluti riceveranno il loro riconoscimento durante il concerto di premiazione, che si terrà l’8 maggio, alle 10.45, sempre nell’auditorium Giovanni Paolo II. Per iscriversi al concorso compilare l’apposito form on line nel sito www.concorsopiovedisacco.com.
Linda Talato

Lascia un commento