Tortello ricorre al Tar: “Revoca illegittima”

Roberto Tortello“La revoca dell’incarico è illegittima e non motivata”. È il concetto che sta alla base del ricorso presentato al Tar del Veneto dall’ex vicesindaco Roberto Tortello contro il Comune di Porto Viro nella persona del sindaco e contro Thomas Giacon, che va così a contestare quello che potrebbe essere un difetto di motivazione nella scelta compiuta dal primo cittadino. Ad oggi l’unica spiegazione resa nota sulla vicenda è che è venuta meno nel rapporto tra sindaco e vice la fiducia personale per motivi che non sono ancora stati specificati.

Ad un mese dalla notifica, Tortello rappresentato e difeso dall’avvocato Galliano Monterosso di Rovigo ha così chiesto l’annullamento della revoca precisando come la scelta di Giacon presenti caratteri generici e non adeguatamente chiari e indicando come non siano stati rispettati i principi in tema di partecipazione al procedimento amministrativo. Da qui il provvedimento della giunta comunale con cui è stata affidata, attraverso un incarico che comporterà una spesa complessiva di 7.612,80 euro, all’avvocato Luigi Migliorini la rappresentanza e difesa delle ragioni del Comune nel procedimento. Stando a quanto sostenuto dalla difesa il vicesindaco è una sorta di alter ego del sindaco il cui incarico scelto unilateralmente dal primo cittadino, può essere revocato qualora venga meno il rapporto di fiducia.

 

El. Ca.

Lascia un commento