Attive terre- Alternanza Scuola-Lavoro

(17/03/2016)

IMG_1828Alternanza Scuola Lavoro è questo il binomio che si è trattato nel corso del secondo incontro divulgativo sulle novità introdotte dalla BUONA SCUOLA, rivolto ai genitori della intera provincia di Rovigo ed a tutti gli operatori della scuola, svoltosi ad Adria presso l’aula Magna del Liceo Bocchi-Galilei. Una iniziativa organizzata dal FOPAGS Forum delle Associazioni Genitoriali nella Scuola di Rovigo Coordinati dalla Vice Presidente dell’Associazione “ATTIVE TERRESostegno e sviluppo di Uomini famiglie territoriCosetta Pellegrini che l’ha fortemente voluta organizzare, per il sostegno della rappresentanza genitoriale nella scuola.

Il ciclo di tre incontri è stato avviato a Lendinara, con il tema “La legge 107/2015 e la valutazione”.

Il secondo si è tenuto ad Adria, riscontrando particolare interesse e partecipazione, ha visto protagonista la dirigente scolastica del Liceo prof.ssa Silvia Polato, trattando il tema “Opportunità di crescita per i nostri ragazzi: alternanza scuola-lavoro” insieme ai due relatori Dott. Jacopo Faggin della Camera di Commercio Delta Lagunare di Venezia e Rovigo e il Dott. Andrea Pascucci Presidente di Confindustria Area Metropolitana di Venezia e Rovigo. L’incontro conclusivo invece, che tratterà il tema “Valutazione degli studenti: istruzione per le famiglie” si svolgerà nel capoluogo giovedì 14 aprile alle ore 18.00, presso l’Aula magna Bonifacio  dell’Istituto comprensivo Rovigo 1, in via della Costituzione 6. I relatori saranno due Dirigenti Scolastici, il Dott,. Fabio Cusin ed il Dott. Romano Veronese dell’IPSSAR “G. Cipriani di Adria.

Entusiastico è stato il commento del presidente di Attive Terre, Alessandro Andreello,  il quale compiacendosi dell’iniziativa principalmente dovuta all’impegno della Coordinatrice provinciale Pellegrini,  ha sottolineato che l’esperienza maturata negli anni, unendo gli sforzi tra le due principali agenzie educative: la scuola e la famiglia, nel tempo ha garantito il raggiungimento di importanti obiettivi comuni. L’esortazione che lancia in chiusura Andreello ai genitori è quella di partecipare sempre più attivamente alla vita della scuola, perché solo partecipando si cresce e migliora insieme. Partecipare ad associazioni come Attive Terre da la concreta opportunità di fare questo.

Lascia un commento