Chioggia celebra l’annessione del Veneto all’Italia con una mostra

senza titolo1Chioggia sceglie la formula artistica per ricordare e celebrare l’annessione del Veneto all’Italia, in occasione dei 150 anni dall’avvenimento storico. La mostra, dal titolo “1866 Le carte del Tricolore – L’annessione del Veneto al Regno d’Italia attraverso le carte d’archivio” verrà inaugurata il 16 aprile presso il Museo civico e proseguirà fino al 5 giugno.

Le fotografie e il materiale d’archivio racconteranno le vicende clodiensi dell’epoca legate all’annessione del Veneto al Regno d’Italia.

I fermenti unitari che animarono la penisola sin dal 1820 si conclusero per il Veneto dopo la Terza Guerra d’indipendenza nel 1866. Le prime vere avvisaglie di ribellione verso la dominazione straniera furono nel 1848, quando venne nuovamente proclamata, seppur per breve tempo, la Repubblica, e poi l’annessione al Piemonte. Il Veneto pagò con dure repressioni questi pochi mesi di autonomia, per arrivare all’annessione definitiva solamente anni dopo. I documenti conservati nell’Archivio Storico del Comune di Chioggia permettono di delineare un percorso che consente di visualizzare gli ultimi avvenimenti del periodo austriaco e l’inizio della dominazione italiana, segnata in particolare dall’entusiasmo di Chioggia per l’eroe dei due mondi.

L’inaugurazione si terrà il 15 aprile 2016 alle ore 17.30 al Museo Civico della Laguna Sud, San Francesco fuori le mura. E’ possibile visitare la mostra martedì e mercoledì dalle ore 9.00 alle 13.00 e da giovedì a domenica dalle ore 9.00 alle 13.00 e dalle 15.00 alle 18.00.

Lascia un commento