Furto a Chioggia, ladri rompono i lucchetti e rubano un escavatore

islem rNella notte tra lunedì e martedì, ignoti si sono introdotti nel cantiere del cimitero di Borgo San Giovanni e hanno rubato un escavatore del valore di 10mila euro.

La vicenda, riportata da VeneziaToday, la segnalano gli stessi soci dell’azienda Islem srl di Sant’Anna di Chioggia, responsabile dei lavori nel cimitero di Borgo San Giovanni, all’interno del quale si stanno costruendo dei nuovi loculi. I ladri, raccontano, avrebbero forzato il lucchetto del cancello del cantiere e sarebbero entrati con un camion su cui avrebbero poi caricato l’escavatore. A confermare questa ipotesi sono proprio i segni degli pneumatici lasciati sul terreno, ma ancora è difficile risalire al tipo di veicolo utilizzato. Il mezzo rubato, purtroppo, potrebbe già essere all’estero, ma potrebbe essere inutilizzabile. Per svolgere qualsiasi lavoro in cui sia richiesto l’impiego dell’escavatore, spiegano i soci di Islem, è necessario fornire il numero di telaio e altri dati collegati al veicolo, quindi per i malviventi sarebbe molto rischioso utilizzarlo.

“Lavoriamo in tutta Italia – sottolinea il dirigente dell’azienda di Sant’Anna di Chioggia – poi però siamo stati derubati proprio a casa nostra. E’ la prima volta che ci capita un furto del genere. Sembra essere un’azione organizzata da giorni”.

Alle 10 di mattina la Islem stava per presentare denuncia ai carabinieri, intervenuti sul posto per un sopralluogo, in attesa di capire con esattezza quale dei due escavatori uguali in possesso sia stato trafugato. “Sono cose che non fanno mai piacere perché il periodo non è certo favorevole. Quindi questi incidenti di percorso non aiutano”.

Lascia un commento