Chioggia, strade più sicure: scende il numero degli incidenti

chioggia centro 3333Migliora la sicurezza urbana nelle strade di Chioggia. Lo confermano i dati rilevati negli ultimi anni dalla Polizia Locale,  che indicano un netto decremento degli incidenti sulla rete viaria cittadina. A fronte dei 385 incidenti stradali del 2002, sono “solo” 224 quelli registrati lo scorso anno, con una diminuzione di ben 161 episodi nell’arco di tredici anni.

Rimane invariata invece la situazione sulla Statale Romea che continua a mantenere il triste primato della strada tra le più pericolose d’Italia. numero dei sinistri lungo la SS 309 tende a mantenersi purtroppo costante, ben diversa è la situazione nelle strade cittadine.  Gli incidenti sono stati 179 nel 2015, a fronte dei 199 del 2014, 202 del 2013, 207 del 2012, 241 nel 2011, 264 del 2010, 295 nel 2009, 298 del 2008, 305 del 2007 e ben 335 del 2006, con una progressiva ma ormai definitiva contrazione.

“In dieci anni ci sono stati ben 156 incidenti in meno in città, con una riduzione pari a meno 46,5 per cento. Praticamente sono stati dimezzati i sinistri nell’area urbana – commenta il comandante della PL, Michele Tiozzo –. La Statale Romea invece, dove oltre al maggior numero di incidenti si rilevano pressoché tutti i mortali, rimane la “bestia nera” del nostro territorio.  I frequenti controlli sulla velocità possono in qualche modo funzionare da deterrente per comportamenti pericolosi tuttavia il tratto continua a necessitare di più di un impianto automatico di rilevamento della velocità a ridosso dei centri abitati. Diminuiscono invece progressivamente e di molto gli incidenti nelle strade urbane.”

“I dati sono incoraggianti e dimostrano che la direzione intrapresa sulla sicurezza è quella corretta. Apprendiamo che l’Anas in questi giorni ha annunciato una serie di investimenti per 13 milioni di euro sulla Statale Romea. Non risolverà le problematiche alla radice ma qualcosa potrà essere fatto – commenta l’assessore ai lavori pubblici, Riccardo Rossi –  Anche sulla viabilità cittadina contiamo al più presto di poter intervenire con un piano di asfaltature adeguato.  Finora non è stato possibile finanziare le varie opere manutentive per gli stretti vincoli posti dal Governo centrale, ma già da quest’anno è previsto un allentamento del patto di stabilità e lo sblocco delle risorse necessarie a migliorare la situazione esistente”.

Lascia un commento