Elezioni Chioggia, Marcellina Segantin corre per l’altro centrodestra

marcellina segantinLa candidata della coalizione di centro destra, sostenuta da Forza Italia, Fare! e Fratelli d’Italia è Marcellina Segantin, che si presenta con la lista Segantin Sindaco. Architetto, cinquantun anni, originaria di Ca’ Bianca, moglie di Luca e madre di Leonardo, il percorso di Marcellina Segantin, prima di candidarsi a sindaco di Chioggia, è stato segnato dall’architettura. Ha cominciato la sua carriera in uno studio tecnico, per mantenersi gli studi allo IUAV, dove poi si è laureata nel 1995.

Nello stesso anno ha passato l’esame di stato, per poi dedicarsi interamente alla professione di architetto. La presentazione della sua candidatura ha chiuso la rosa dei candidati sindaco del capoluogo clodiense ed è avvenuta davanti a una folta platea di cittadini lo scorso 13 aprile in Casa Goldoni, nel centro di Chioggia. Allargamento della partecipazione politica e impegno civico sono i due punti focali su cui Segantin intende puntare, con la convinzione che un impegno dal basso, che parta del singolo cittadino, possa garantire il cambiamento e l’attenzione che Chioggia attende e merita. Segantin è alla sua prima esperienza puramente politica. Non ha mai fatto vita di partito, ma non sono mancate le numero se partecipazioni alle iniziative pubbliche, che le sono servite per tastare il polso della vita cittadina.

La sua può definirsi una candidatura nata da un movimento civico, orientato sul coinvolgimento attivo del cittadino tramite la raccolta di proposte, idee e istanze attorno ai temi e alle problematiche che interessano Chioggia. Tra i temi cari a Segantin, l’emergenza lavorativa, la lentezza della burocrazia, un’attenzione particolare alle frazioni e alla crisi delle aziende del territorio. I punti programmatici della sua azione politica verranno definiti in itinere e costruiti insieme con i cittadini che intenderanno contribuire.

 

 

Lascia un commento