Elezioni Chioggia: il Movimento Cinque Stelle punta su Alessandro Ferro

ferro m5s chioggiaTra le esperienze di rappresentanza che più si avvicinano alla politica, si ricorda la sua attività nel comitato cittadino di Sant’Anna, dove ha coperto la funzione di vicepresidente, dal 2011 al 2014. “Ho deciso di candidarmi con il Movimento Cinque Stelle — spiega Ferro — semplicemente perché è l’unico gruppo fondato su principi di trasparenza, coerenza e competenza, in cui mi identifico fortemente e a cui credo veramente. E poi perché non è accettabile che i problemi della città siano sempre solo discussi per poi finire accantonati e dimenticati al loro destino”. Ferro ricorda che “il movimento è formato da tante persone straordinarie di tutte le estrazioni sociali, incensurate, competenti e accomunate da un unico obiettivo: quello di dare risposte concrete, partendo dalle reali esigenze dei cittadini, per far crescere e sviluppare la propria città”.

I punti cardine del programma del candidato vertono su decoro urbano, maggior sicurezza nelle strade, contenimento delle imposte comunali, miglioramento dell’offerta turistica. Ferro, poi, si prefigge l’obiettivo ambizioso di creare un ufficio comunale esperto di fondi europei e regionali e di ridurre, per quanto possibile, la burocrazia. “Penso che l’attuale giunta — sostiene — verrà ricordata come l’unica ad aver fatto il nulla e il niente. Mai come in questi ultimi cinque anni l’amministrazione comunale è rimasta inerme e immobile, vittima dei giochi dei partiti politici, che altro non fanno che incatenare la città lasciandola ferma al punto di partenza”. Il nuovo esponente dei Cinquestelle si scaglia quindi contro la vecchia politica, confermando implicitamente la volontà di correre senza stringere alleanze con gli altri partiti.

Lascia un commento