Elezioni, a Montagnana si mette in gioco Matteo Mardegan

elezioni montagnanaMatteo Mardegan, avvocato di 39 anni, è il candidato ufficiale del gruppo “Montagnana a colori”. Sposato e padre di una bambinia, Mardegan è figura attiva e nota nel mondo associazionistico montagnanese, dal Palio dei 10 Comuni allala Pro loco, passando per l’Avis e Murabilia. “Montagnana a colori” è invece un’associazione culturale nata nell’autunno scorso con l’idea di stimolare dibattiti e confronti su temi come il sociale, l’economia, il turismo, nell’ottica di rinvigorire il tessuto cittadino ha spiegato Alessio Barollo, presidente dell’associazione “La serie di eventi che abbiamo organizzato ha stimolato la nostra voglia di azione e per questo abbiamo deciso di dare vita ad una lista civica: Matteo Mardegan è la figura che meglio rappresenta i nostri valor”.

Mardegan ha accolto con entusiamo la sfida: “La molla che mi ha spinto ad accettare la candidatura è stata vedere l’entusiasmo di questo gruppo, oltre alla passione di vivere questa città” è il commento dell’aspirante sindaco “Vogliamo smettere di pensare solo alle critiche: dobbiamo affrontare i problemi e prevedere soluzioni”. No dunque ad una campagna elettorale fatta di accuse o di scorrettezze: l’auspicio di Mardegan e compagni è che si dialoghi su obiettivi e programmi. Il gruppo è composto da nomi molto noti a Montagnana: oltre al presidente dell’associazione Barollo e alla segretaria Silvia Rizzo, all’interno di “Montagnana a colori” compaiono l’avvocato Stefano Fratucello e Angelo Parolo, e ancora figure del Pd locale come Pierangela Vesentini, Stefania Borghesan ed Umberto Zerbinato.

“Ribadiamo l’a-politicità del nostro gruppo e l’apertura al dialogo verso tutti”, è il messaggio a cui tiene tuttavia la nuova realtà, tra le più attive in questo scenario preelettorale. Molti, infatti, sono stati gli incontri organizzati dal gruppo, l’ultimo dei quali dedicato alla valorizzazione della cinta muraria della città. Vista la candidatura di Mardegan, è dunque escluso che nella cittadina compaia un candidato di marca Pd. Un po’ come già avvenuto ad Este, dove il democratico Giancarlo Piva e il circolo del Pd hanno deciso di appoggiare il civico Stefano Agujari Stoppa, vicesindaco uscente e da 10 anni alleato di Piva.

 

Nicola Cesaro

Lascia un commento