Multe, a Piove di Sacco un tesoretto di 2 milioni

autoveloxDue milioni di euro. A tanto ammonta il tesoretto che l’amministrazione comunale ha stimato deriverà dai proventi delle violazioni al codice della strada per l’anno in corso. Un dato tra l’altro in linea con l’andamento dello storico degli ultimi anni, in particolare modo da quando sono entrati a regime i due autovelox posizionati sulla Vivai e sulla Sr 516 ad Arzerello. I due dispositivi dovrebbero infatti portare nelle casse comunali oltre 1,6 milioni di euro mentre altri 400 mila euro sono da attribuirsi a sanzioni amministrative pecuniarie di altro genere. La cifra a sei zeri sarà inserita nel bilancio di previsione che a stretto giro sarà discusso in consiglio comunale. Parallelamente è già stato predisposto il piano degli impieghi di questi soldi che andranno a finanziare capitoli specifici. Anche perché la legge, nella specie l’art. 208 del Codice della Strada, è categorica con gli enti comunali perché prescrive di destinare almeno il 50% di questi proventi per interventi di ammodernamento e manutenzione della segnaletica stradale, al potenziamento delle attività della polizia locale e soprattutto al miglioramento della sicurezza stradale soprattutto a tutela degli utenti più deboli, quali bambini, anziani, disabili, pedoni e ciclisti.

“Quest’anno mezzo milioni di euro – anticipa subito l’assessore Luca Carnio – saranno finalizzati a un piano generalizzato di asfaltature che coinvolgerà molte delle arterie del territorio comunale. Questa quota andrà anche a dare copertura all’intervento al ponte sullo scolo Cavaizza di via Montagnon nella frazione di Tognana”. Importanti investimenti riguarderanno poi le dotazioni del corpo di polizia municipale. Sarà infatti acquistato un nuovo automezzo e gli agenti avranno poi a disposizione un paio di nuovi kit antidroga per gli accertamenti psicofici duranti i controlli su strada. “Saranno poi potenziati – continua Carnio – le infrastrutture tecnologiche, come il ponte radio e i sistemi satellitari”. Attenzione anche all’aspetto manutentivo con una massiccia revisione e sistemazione di marciapiedi e passaggi pedonali. Sarà implementata la cartellonistica stradale, in particolare nei punti di maggiore criticità e dove è da tempo carente. “Prevediamo inoltre di intervenire massicciamente – aggiunge l’assessore – sulla sicurezza stradale con l’abbattimento di molte barriere architettoniche. Infine stiamo predisponendo una campagna informativa contro la violenza, in tutte le sue più diversificate espressioni”.

Alessandro Cesarato

Lascia un commento