Nogara mare, i sindaci chiedono un nuovo incontro

nogara mare“Da tempo stiamo pressando l’ente regionale – spiega il primo cittadino di Adria Massimo Barbujani – proprio perchè speravamo a questo punto si fosse concretizzata almeno una delle vie di collegamento promesse nelle diverse campagne elettorali, la tanto attesa Romea commerciale e la Nogara mare”. In attesa del sospirato incontro che vedrà riuniti i sindaci dei comuni polesani coinvolti, già posticipato per sopraggiunti impegni degli assessori regionali Elisa De Berti e Cristiano Corazzari, Barbujani chiede “venga al più presto confermata la reale fattibilità di questo progetto perché, in caso contrario, potrebbero essere stanziati dei fondi per l’adeguamento e la riqualificazione della strada esistente Rovigo – Adria”.

Nell’ormai lontano 2011, l’amministratore delegato di Veneto Strade Silvano Vernizzi aveva annunciato che la Nogara mare sarebbe stata inaugurata tra il 2016 e il 2017, spiegando che il progetto prevedeva la realizzazione di un’autostrada che da Nogara, nell’alto veronese, arrivasse fino a Legnago adeguandosi poi alla strada Transpolesana fino a Rovigo e quindi ad Adria fino alla Romea autostradale in nuova sede. Dopo l’approvazione del progetto da parte del Cipe (Comitato interministeriale per la programmazione economica), si ipotizzava inizialmente la pubblicazione di un bando di gara per individuare la concessione per un miliardo e duecentomilioni di euro di investimento e, secondo le previsioni iniziali, i primi cantieri sarebbero dovuti essere aperti nel 2013. Intanto, a firma dei sindaci di Badia Polesine, Nogara, Adria e Castelguglielmo, è stata inviata a palazzo Balbi una missiva in cui si sollecita la concessione a breve di un incontro.

 

Massimiliano Beltrame

Lascia un commento