Porto Levante, interventi per oltre 500mila euro

IMG-20160413-WA0003Il sindaco Thomas Giacon, affiancato dal presidente del Consvipo Angelo Zanellato ha illustrato nei dettagli ai cittadini di Porto Levante, nella serata del 12 Aprile, il progetto di riqualificazione del borgo marinaro.

Un investimento di oltre mezzo milione di euro che sarà dedicato a una serie di interventi pubblici strutturali, di nuova costruzione e ristrutturazione dei luoghi di ormeggio e sbarco serviti con allacciamenti di corrente e acqua. I lavori interesseranno anche l’ampliamento dell’esistente parcheggio, che raggiungerà i 4mila metri quadrati e verrà provvisto di illuminazione pubblica. Previsto anche l’allestimento di un’area destinata alla sosta dei camper e l’installazione, in tutta l’area, di un sistema di video sorveglianza.

La cifra proviene da fondi europei che transiteranno attraverso la regione Veneto, in cui saranno previsti, secondo la normativa vigente, gli oneri finanziari di sicurezza, spese tecniche e l’Iva.

Dall’incontro di martedì sera è emersa l’importanza della collaborazione tra amministrazione comunale e i  levantini, i quali  avranno il compito di monitorare e quindi aggiornare gli amministratori sull’avanzamento dei lavori previsti nel borgo marinaro, come la disinfestazione delle zanzare per tutte le vie del paese comprese le caditoie, la segnalazione di quei  cittadini poco civili che  abbandonano i rifiuti e di quelli che non si preoccupano di raccogliere le deiezioni del cani sui marciapiedi e sui pontili esistenti.”E’ fondamentale la collaborazione e il dialogo con voi cittadini-ha evidenziato il primo cittadino Thomas Giacon –perché ci permette come amministratori di avere dei feedback per chi è pagato per un servizio che deve fare bene, sgamare chi si rende protagonista di gesti incivili e di sanzionare pesantemente chi abbandona rifiuti”.

Nell’occasione il vicesindaco Silvia Gennari, ha annunciato la riapertura dell’ufficio Iat e la possibilità per i turisti di poter trovare guide aggiornate del nostro territorio. Materiale divulgativo che potrà essere facilmente reperibile anche negli esercizi pubblici del borgo marinaro. A presenziare all’evento anche gli assessori all’ambiente Alessandro Palli, alla pesca con Raffaella Bovolenta e per la caccia Tania Azzalin.”Il prossimo appuntamento previsto a Porto Levante-conclude Giacon- riguarderà l’incontro con i concessionari  dei posti barca per rendere più agevole la convivenza tra il cantiere dei lavori con chi svolge l’attività di pesca”.

Lascia un commento