Porto Tolle celebra i 50 anni dall’alluvione all’isola della Donzella

alluvione porto tolleÈ il 4 novembre 1966: una violenta mareggiata interessa l’alto Mar Adriatico, le arginature di protezione cedono, l’acqua del mare si riversa nelle valli adiacenti e le arginature non sono abbastanza alte per contenerne la consistenza. L’acqua invade l’intera isola della Donzella, la popolazione di Cà Tiepolo e delle altre frazioni interessate viene evacuata Cinquant’anni dopo, il comune polesano lancia un progetto con lo scopo di raccontare quel che accadde, organizzando, illustrando e quindi raccogliendo tutto il materiale che verrà utilizzato nei prossimi otto mesi nel corso di incontri, mostre di pittura e fotografia, rappresentazioni teatrali, escursioni, serata d’onore con i volontari che intervennero per aiutare la popolazione alluvionata, laboratori didattici, serate musicali, un concorso scolastico, tavole rotonde e la proiezione di filmati.

“Il progetto si articolerà all’interno di due filoni tematici- spiega l’assessore alla Cultura Leonarda Ielasi-: uno riguardante la memoria degli eventi e l’altro su come eravamo e come siamo. Eventi che coinvolgeranno grandi e piccini, con iniziative a tema che spazieranno dalle testimonianze di gruppi emigrati alla mostra cartografica che metterà in evidenza le trasformazioni del territorio a partire dal taglio di Porto Viro fino ad arrivare all’incontro pubblico a palazzo municipale, nel corso del quale saranno presentati i risultati, i protagonisti e i materiali prodotti”.

 

Guendalina Ferro

Lascia un commento