Rosolina, minaccia il condomino con un coltello da cucina: denunciato

IMG_9257Weekend intenso per le forze dell’ordine del Basso Polesine che, durante una sessione di controlli, hanno denunciato e represso alcuni episodi di violenza, occupazione abusiva e truffa.

A Rosolina (RO) i Carabinieri hanno denunciato a piede libero un 49enne per minaccia grave. L’uomo, a seguito di un alterco condominiale per futili motivi, avrebbe minacciato la controparte con un coltello da cucina. L’immediato intervento dei militari dell’Arma ha permesso di interrompere tale azione criminosa, prima che potesse appunto ulteriormente degenerare, nonché recuperare e sequestrare penalmente l’arma bianca.

A Porto Viro (RO) i Carabinieri hanno denunciato a piede libero un 47enne di Adria (RO), di fatto senza fissa dimora, con alle spalle già altri precedenti, per violazione di domicilio. L’uomo si sarebbe arbitrariamente introdotto in una casa non abitata a causa del decesso dei relativi proprietari, occupandola così abusivamente. E’ stato il figlio erede dei defunti proprietari a richiedere l’intervento sul posto dei militari i quali, oltre a deferire il 47enne, lo hanno altresì allontanato ripristinando in tal modo il diritto di proprietà violato.

A Papozze (RO), infine, i Carabinieri hanno fatto luce su una truffa online commessa da un siciliano 60enne senza fissa dimora, pregiudicato, ai danni di un abitante del luogo. L’oggetto dell’inganno una stufa a pellet, la cui fittizia vendita era stata pubblicizzata tramite un annuncio sul web tramite un sito specializzato. L’autore dell’ingegnoso raggiro è così stato denunciato alla Magistratura rodigina per truffa.

Lascia un commento