Rovigo, stranieri a caccia di anziani da raggirare: denunciati

anziana-truffataSono ancora una volta gli anziani le vittime nel mirino del malfattori, sempre pronti ad approfittarsi della loro ingenuità per raggirarli e mettere a segno delle vere e proprie truffe. Questa volta, però, la coppia di rumeni individuata dai carabinieri di Rovigo, non l’ha fatta franca. I due, un uomo e una donna di nazionalità rumena, entrambi 25enni, sono stati colti dai carabinieri in borghese nel centro di Rovigo in atteggiamenti sospetti.

La donna avvicinava i passanti con la scusa di chiedere l’ora, mentre l’uomo si teneva un poco in disparte. Oltre alla ripetitività di tale comportamento, i Carabinieri si sono insospettiti perché ad essere fermati erano sempre degli anziani. E’ allora iniziato un pedinamento dei due rumeni, che si è concluso quando la coppia è giunta all’autovettura di loro proprietà, ossia una Audi A4 con targa spagnola. A quel punto i militari si sono palesati ed hanno deciso di portare T.F. e D.C. nella caserma di via Silvestri per dei controlli.

Sono così emersi interessanti elementi. Non solo T.F. è risultato gravato da vari precedenti per delitti contro il patrimonio, ma durante la perquisizione del veicolo sono stati rinvenuti degli attrezzi da scasso utilizzabili per forzare le serrature, nonché un flacone contenente anestetizzante. Approfondendo la ricerca, è stato scovato un anello d’oro nascosto in un vasetto di crema per il viso, in merito al quale sono in corso degli approfondimenti per capire se sia oggetto di furto.

Per i due è scattata dunque una denuncia per truffa a piede libero.

Lascia un commento