Taglio di Po, giovani fondano l’associazione “No boundaries”

no boundariesSi estende il panorama dell’associazionismo a Taglio di Po: il desiderio di guardare oltre i propri confini e stimolare una più ampia curiosità verso l’Europa sono gli obiettivi fondamentali dell’associazione culturale “No Boundaries”. Il gruppo di ragazzi che ha organizzato e gestito, per conto del Comune di Taglio di Po, nell’agosto 2015 il progetto D.E.L.T.A. all’interno del Programma Erasmus+ della Commissione Europea, ha sentito la necessità di continuare l’esperienza della progettazione europea e ha fondato questa nuova giovane realtà, composta da ragazzi tra i 20 e i 30 anni.

“La nostra associazione – spiega il presidente Enrico Mazzon – si propone, inoltre, di organizzare eventi culturali, come conferenze, seminari, concerti, visite culturali, manifestazioni e iniziative volte a favorire il dialogo e il confronto fra culture e Paesi diversi, stimolare la creatività, promuovere l’interculturalità e partecipare alla scrittura e realizzazione di progettualità europee. La nostra proposta è quindi incentrata sulla promozione del protagonismo giovanile in un’ottica europea”. “Abbiamo creato un nuovo logo – prosegue – e abbiamo lanciato due proposte (in gergo “Call”) rivolte ai partner europei che desiderano partecipare a un nuovo scambio giovanile e a seminari sulla Carta dei Diritti Fondamenti dell’Ue a Taglio di Po”.

Certamente, alla luce degli attentati avvenuti a Bruxelles lo scorso 22 marzo, il clima è sempre più teso ma non si deve cedere alla paura: “La nostra attività vuole essere uno stimolo a credere in un’Europa unita come insieme di popoli e culture. In questo senso, crediamo che la collaborazione e la cooperazione possano essere le armi vincenti per sconfiggere il terrore e la paura. Abbiamo un sacco di idee e molta voglia di metterci in gioco. Chi desiderasse entrare a far parte della nostra associazione, affrontare un’esperienza di progettazione europea e aver la possibilità di realizzare un evento internazionale sul nostro territorio ci può contattare alla mail info@ noboundaries.it oppure al numero 340.8617286”. Per ulteriori informazioni: www.noboundaries. it.

Lascia un commento