Una buona e corretta masticazione come strumento di prevenzione e di cura per il sovrappeso e l’obesità

bertani florianaL’obesita’ rappresenta in tutto il mondo un problema di salute pubblica e costituisce la causa di molte patologie ad essa correlata. L’OMS afferma che nel mondo almeno 2,8 milioni di adulti muoiono ogni anno a causa dei chili in eccesso ed il 44% dei casi di diabete, il 23% delle cardiopatie ischemiche e il 7-41% di alcuni casi di cancro sono attribuibili ad essi. Per l’estensione e la gravita’ del problema appare evidente l’importanza della prevenzione e della cura. Molti studi hanno evidenziato come il tempo dedicato alla masticazione influisce in maniera determinante sull’apporto calorico complessivo. Mangiare adagio, masticando bene, permette al meccanismo della sazieta’ di regolare e limitare la quantita’ di cibo che assumiamo. La sazieta’ dipende da stimoli complessi: meccanici, termici, chimici, che si integrano nel cervello e provocano una sensazione di benessere ad un certo momento del pasto. Affinche’ questo meccanismo entri in funzione ci vuole un po’ di tempo, ed e’ proprio questo intervallo di tempo che fa la differenza. Per questi motivi e’ corretto affermare che una cattiva masticazione incide notevolmente sia sullo stimolo della fame che sull’aumento del peso corporeo e che migliorare l’attivita’ masticatoria congiuntamente ad altri comportamenti alimentari puo’ diventare un utile strumento per combattere l’obesita’. Mangiare lentamente e’ fondamentale per raggiungere prima il senso di sazieta’ e per avere il tempo di pensare a quello che si sta mangiando. I pazienti affetti da “eating emozionale”, ovvero con assunzioni di cibo legate alla sfera emotiva, spesso mangiando in maniera compulsiva, non raggiungono facilmente gli obiettivi sopra descritti. In questi casi e’ necessario che i pazienti seguano un programma di terapia comportamentale con supporto di un medico nutrizionista per una significativa e duratura perdita di peso.

 

Dott.ssa Floriana Bertani, medico chirurgo specialista in scienza dell’alimentazione e nutrizione clinica – dietologa
Poliambulatorio San Martino
Tel. 339 3558149

Lascia un commento