Fiori, animali e prodotti agricoli: a Padova arriva il Festival Show dell’Agricoltura

topViene presentato domani a Palazzo Moroni la prima edizione del Festival Show dell’Agricoltura, un vero e proprio evento in stile anglosassone interamente dedicato all’agricoltura in tutti i suoi aspetti.

Si terrà all’Ippodromo Le Padovanelle dal 6 all’8 maggio e sarà un momento di festa e di condivisione per tutti gli amanti degli animali, del viver sano, della vita all’aria aperta nella consapevolezza di un sempre maggior recupero delle tradizioni legate al mondo agricolo.

Durante il Festival Show dell’Agricoltura non verranno evidenziati solo i prodotti agricoli delle aziende del territorio, ma anche le attrezzature agricole e zootecniche, fattorie didattiche  e  agriturismi, con la presenza di molti animali da fattoria.

Il bestiame presente in fiera sarà di oltre 700 capi tra bovini, cavalli, pecore, capre, conigli, galline e altre razze, tutti animali in gran parte avuti grazie alla collaborazione di Aia-Italialleva assieme alle Associate territoriali di Veneto, Emilia Romagna e Toscana e FISE (la federazione degli sport equestri).

Anche i fiori avranno il loro spazio, grazie a un evento espositivo collaterale denominato Orti e Giardini  che metterà in mostra una rappresentanza di espositori del settore florovivaistico, dell’orticoltura, del giardinaggio e delle attrezzature per l’orto e il giardino che sempre più appassionano le famiglie soprattutto in un periodo dell’anno come quello primaverile.

La parte espositiva vedrà la presenza nei soli giorni del 7 e 8 maggio di circa 30 consorzi raggruppati all’interno del Festival delle DOP venete, un evento promosso della Regione Veneto e Veneto Agricoltura – Europe Direct Veneto  che metterà in mostra i prodotti dell’agroalimentare regionale riconosciuti dai marchi di qualità dell’Unione Europea DOP, IGP e STG, e dal marchio regionale Qualità Verificata.

 

Il Festival sarà soprattutto evento e show grazie all’organizzazione nei vari ring di competizioni, gare di bellezza e spettacoli che vedono coinvolti un gran numero di bestiame capi allevati. Forte la presenza all’interno del Festival di una rappresentanza di fattorie didattiche della Regione Veneto che oltre a presentare le loro attività organizzeranno diversi laboratori per i bambini coinvolgendo non solo le scuole di Padova, ma anche i tanti bimbi e ragazzi in visita con le loro famiglie.

Grazie al coinvolgimento della Rete delle scuole agrarie e forestali del Triveneto saranno presenti circa 50 studenti delle scuole di agraria della regione di supporto a tutta l’organizzazione del Festival, un contributo fondamentale e un’esperienza pratica sul campo per i ragazzi. Oltre all’aiuto gli studenti saranno i protagonisti di alcuni eventi organizzati in collaborazione con Associazione nazionale C.A.I.T.P.R  come ad esempio la gara di giudizio del cavallo agricolo da tiro pesante rapido o in collaborazione con ARAV la gara di giudizio di bovine di razza Frisona. Nello stand dedicato alla rete delle scuole ci saranno alcune dimostrazioni e proiezioni di filmati oltre alla presentazione di un libro.

Circa 15 gli artigiani/artisti coinvolti nell’area dedicata ad Artitineranti, l’associazione di artigianato artistico di Padova più conosciuta e che da diversi anni è presente in diverse piazze padovane con mercati di artigianato di qualità: ceramiche, gioielli e bigiotteria, profumatori, riciclo di materiali vari, tessuti le attività presenti al Festival.

Nelle serate del fine  settimana grande festa country per tutti gli appassionati del ballo country e delle musiche folk.

 

Lascia un commento