Arting Pot, si inaugura con un viaggio teatrale nel mondo del vino

arting pot rovigoPiede sull’acceleratore, pronti a partire: è in arrivo Arting Pot, la rassegna artistico-culturale promossa dal Circolo Arci “Il Tempo Ritrovato” insieme a Cantieri Culturali Creativi, Legambiente e con il sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo.

L’evento, unico nel suo genere, prevede, accanto a workshop e corsi di formazione per danzatori e artisti, una ricca stagione di spettacoli che partirà il prossimo 14 maggio con la performance “Vino divino”, che si svolgerà presso il Teatro Comunale “Mario V. Rossi” di Costa di Rovigo.

“Con questo spettacolo – afferma Giorgia Businaro, project manager di Arting Pot – vogliamo portare in Polesine un’opera che ha riscosso grande successo a livello nazionale. Messo in scena per la prima volta nel 2001, è stato protagonista di diversi festival, con innumerevoli repliche ininterrotte in tutta Italia”.

“Vino Divino” sarà un viaggio divertente e poetico nel mondo del vino. E’ ambientato all’interno di una taverna, dove il pubblico, durante una cena, incontra uno strano personaggio che, sbucato fuori dal nulla, racconta la sua storia e il suo precocissimo incontro con il divino nettare. Una storia fra sogno e realtà, a tratti surreale. Un mondo generato quasi per caso da un creatore che, non avendo ancora inventato il vino, deve difendersi dai pesci inferociti dal fatto di dover vivere in “quella brodaglia sciapa” che per loro è l’acqua. Lo spettacolo porta lo spettatore a rivivere emozioni di vita semplice e poetica di cui altri hanno sentito parlare da chi ha avuto la fortuna di viverle. il tempo delle usanze di un’Italia rurale e popolare di cui si sono perse le tracce.
Il monologo si sviluppa in un turbinio di situazioni comiche che vedono il pubblico coinvolto nella vicenda, e tra racconti epici e note autobiografiche, si dipana la trama della storia del santo bevitore. Uno spettacolo comico e poetico allo stesso tempo.

“Marco Paoli è un attore fiorentino di grande talento e poliedricità. Vanta numerosissime collaborazioni in qualità di attore, autore e di regista teatrale ma ha lavorato anche in televisione – spiega Giorgia Businaro -. Siamo veramente orgogliosi di averlo tra i docenti del nostro Corso di Alta Formazione per Danzatori Contemporanei e di poter portare in scena un suo spettacolo”.

Lascia un commento