Cona, sequestrate 11 piante di marijuana

marijuanaUna piccola “jungla” di marijuana in una palazzina di Cona. A fare la scoperta, la guardia di finanza di Chioggia nell’ambito di una serie di servizi di prevenzione contro lo spaccio di stupefacenti.
Le piantagioni sono state rinvenute all’interno degli appartamenti di due 30enni di Cona, che sono stati denunciati per coltivazione di marijuana ai fini di spaccio.

I due erano già nel mirino della guardia di finanza, che nel tempo aveva monitorato la loro attività. Fino a ieri, quando al termine di un servizio di appostamento hanno fermato uno dei malviventi all’uscita di un bar della zona, spacciandolo per un semplice controllo di rito. L’uomo sin dal principio si è dimostrato nervoso, come se avesse qualcosa da nascondere. Con questo pretesto, dopo una prima perquisizione personale, i militari hanno proceduto con quella domiciliare.

All’interno di un garage le fiamme gialle hanno trovato una serra in miniautra, dotata di lampade per garantire il microclima ideale per il pieno sviluppo delle piante. Si parla di 11 piante di cannabis di circa 160 centimetri di altezza e del peso complessivo di 4 chilogrammi, tutte sequestrate. Inoltre, sono stati trovati due bilancini di precisione e 210 grammi di sostanza stupefacente tra hashish e marijuana, suddivise già in dosi, pronte per essere smerciate. I due 30enni sono stati segnalati all’autorità giudiziaria competente.

Lascia un commento