Curtarolo, più attenzione verso gli animali, le persone e l’ambiente

saonara Via Sabbioncello allagataNel corso degli anni cambiano le dinamiche di relazione, i bisogni e le aspettative all’interno di una comunità. Di questo gli strumenti atti ad aiutare la civile convivenza devono tenere conto.

Idem dicasi per il regolamento comunale di polizia urbana, rurale e per la tutela degli animali di Curtarolo, aggiornato nei mesi scorsi a distanza di decenni. Gli artefici di quest’operazione di ammodernamento sono stati i vigili dell’Unione Mediobrenta, delegati.

“Siamo partiti dalle nostre esperienze di polizia locale -spiega il comandante Daniele Romeo-. Nel nuovo testo abbiamo dato particolare risalto alla gestione degli animali domestici, per quando vengono in contatto con altre persone diverse dal padrone”. Quindi raccolta degli escrementi quando li si porta a passeggio, museruole per cani troppo grossi e soprattutto attenzione al baccano. “Riguarda i rapporti di vicinato. E’ capitato più di qualche volta che ci abbiano chiamato per latrati fuori controllo, magari perché il padrone era via e i cani ne sentivano la mancanza. Spesso è più opportuno farli dormire all’interno”.

Altre indicazioni importanti riguardano la pulizia dei fossati, per ridurre il rischio di allagamenti in caso di piogge battenti; l’accensione di fuochi; l’abbandono di rifiuti. Nonché l’attenzione all’impiego di pesticidi e diserbanti. “Di questi prodotti, ce ne sono in commercio di sempre più potenti –continua Romeo-. Ma se vanno a inquinare i terreni e i pozzi di acqua è chiaro che causano problemi non di poco conto”. Questo ambito include ben tre articoli del nuovo testo.

Roberto Turetta

Lascia un commento