Due Carrare, bilancio di previsione approvato: le tasse non aumentano

favero ginoVia libera al bilancio di previsione 2016, di fatto il primo documento di programmazione economico- finanziaria dell’amministrazione Moro. “Per i primi bilanci del nostro mandato, abbiamo deciso di seguire due linee guida fondamentali – spiega l’assessore al Bilancio, Gino Favero – la conservazione di tutti i servizi attualmente erogati e la ricerca della massima efficienza nella spesa, tentando di individuare per ogni servizio il prezzo più conveniente possibile, senza rinunciare alla qualità. Già nel 2015 abbiamo iniziato questo percorso: abbiamo ridotto sensibilmente la spesa per il trasporto scolastico, a prestazione invariata, e per i telefoni di servizio. L’estinzione anticipata di un mutuo e la rinegoziazione di altri tredici ha liberato risorse aggiuntive, che nei prossimi anni dovrebbero permettere una programmazione finanziaria più serena”.

Come previsto dalla Legge nazionale, che ha imposto che la pressione fiscale rimanesse invariata dal 2015 al 2016, le aliquote non sono state modificate. L’aliquota base Imu è stata confermata allo 0,91% (0,55% per abitazione principale). L’abitazione principale e gli alloggi in comodato d’uso a parenti entro il primo grado sono esenti dal pagamento della Tasi, che si applica ai fabbricati rurali a uso strumentale con aliquota dell’1 per mille, che passa all’1,5 per mille per tutti gli altri immobili. L’addizionale comunale Irpef rimane al 6 per mille, con soglia di esenzione a 10.000 euro.

Per quanto riguarda le opere pubbliche, nel triennio 2016-2018 l’attenzione sarà posta alle manutenzioni. “Le priorità, che dovremmo riuscire a effettuare con l’avanzo di amministrazione, se la Regione ci concederà gli spazi finanziari che abbiamo richiesto – precisa l’assessore Favero – sono l’asfaltatura e la pista ciclabile di via Antonio da Rio e l’ampliamento del cimitero di Carrara San Giorgio. A carico delle entrate del 2016, oltre a circa 50.000 euro di manutenzioni stradali, prevediamo di rinnovare i bagni e le porte della scuola primaria di Cornegliana, di migliorare l’efficienza energetica del campo sportivo del capoluogo e di effettuare un po’ di interventi di importo minore. Infine, stiamo lavorando per l’asfaltatura di via San Pelagio”.

Francesco Sturaro

>francesco.sturaro@virgilio.it<

Lascia un commento