Elezioni Adria, Barbujani a cena per presentare la sua squadra

bobo cena coalizione pizzeria follia_11Le liste a supporto di Massimo Barbujani a Sindaco di Adria si sono riunite a cena, per confermare il loro impegno nei confronti dei cittadini di Adria. Gli 80 canditati consiglieri delle liste Bobo Sindaco, Forza Italia, Lega Nord, Adria lista civica frazioni, Indipendenza Noi Veneto con Fratelli D’Italia ed AdriAmo si sono dati quindi appuntamento per conoscersi e programmare il prossimo mese di campagna elettorale.

Una campagna elettorale che si inasprisce, come le parole che hanno aperto il discorso di Barbujani: “So già cosa diranno per screditarmi, cercando di demolire la mia persona toccando la mia vita privata”.  Si definisce un uomo di bottega, cresciuto tra borse e scarpe, con a cuore le esigenze dei lavoratori e degli imprenditori, categoria a cui apparteneva prima di diventare sindaco di Adria. Fa poi un bilancio del suo mandato: “In questi sette anni abbiamo fatto molto, ma c’è ancora tanto da fare – spiega -. Siamo stati i veri rottamatori di Adria, allontanando chi c’è sulla scena da trent’anni, come Gino Sandro Spinello e Rosa Barzan. Abbiamo aperto i cassetti e abbiamo agito: prima sul ponte Bettola, poi cercando finanziamenti per i nostri progetti, lavorando per ristrutturare la Mansarda del Comune, l’archivio storico, il teatro comunale, a breve partiranno gli asfalti a Bottrighe, si è insediata ora l’azienda Mater Biotech che porterà lavoro locale. Tanti ancora i progetti da realizzare”.

Dopo le sue parole, gli interventi degli altri rappresentanti di lista, che hanno voluto prendere le distanze dalle recenti polemiche uscite sui giornali riguardanti possibili litigi o disgregamenti tra le liste di appoggio a Barbujani.

Marco Santarato, capolista per la Civica Frazioni, spiega: “Siamo tutti uniti per riprendere la città e dare continuità ai nostri progetti, nel mio caso rappresentando l’unica lista delle frazioni, con 10 candidati residenti in tutte 8 le frazioni del Comune. In risposta alle polemiche di questi giorni aggiungo solo una parola: fantascienza”.

Così Giuseppe Marzola, segretario locale della Lega Nord, che prosegue il sostegno già dato da Giorgio D’Angelo al “Bobo” cittadino, e Luca Azzano Cantarutti, di Indipendenza Noi Veneto: “Vogliamo vincere queste elezioni per mantenere questa buona amministrazione, non rispondiamo alle polemiche, a maggior ragione se sono pretestuose. Siamo un gruppo coeso e convito della riconferma di Massimo Barbujani” Per la stessa lista, dalla voce di Davide Ceccarello per Fratelli d’Italia la sottolineatura del bisogno, con Barbujani sindaco di Adria, di opportunità lavorative: “Bisogna creare le condizioni fertili per i nostri giovani, che possano trovare occupazione nel nostro territorio. Lo sviluppo può arrivare anche dalle grandi opere”.

E’ intervenuto anche Federico Simoni, coordinatore locale di Forza Italia Adria e attuale assessore: “Abbiamo iniziato sette anni fa quest’avventura, diventando un gruppo di amici. Quest’anno si candideranno con Forza Italia tanti volti nuovi, che come noi vogliono riconfermare alla guida della città una brava persona, un difensore di Adria. Crediamo in Bobo al 100%, dato che ha dedicato la sua vita a far crescere la nostra città”.

 

Lascia un commento