Loreo: 9 mesi ai domiciliari per violenza privata e minacce gravi

carabinieri morto in casaNella  giornata  di  martedì i  Carabinieri  della  Stazione  di  Loreo hanno  arrestato e  messo agli arresti domiciliari L.F.,  un  58enne  del  luogo  con  alle  spalle  già  altri  precedenti  penali.  L’uomo  è  stato  colpito infatti  da  un  ordine  di  esecuzione  emesso  dalla  Procura  della  Repubblica  presso  il Tribunale di Rovigo  per  fatti di violenza privata e minacce gravi risalenti agli anni  2008  e 2009, commessi  nel Comune di  Porto Viro,  per banali problemi di vicinato,  poi progressivamente degenerati e sfociati  in vari procedimenti penali.

Da qui l’inizio della vicenda penale che lo  ha  visto così coinvolto, con una sentenza di condanna in 1° grado nel 2015  divenuta  definitiva.  Per  tale  motivo,  a  sentenza  passata  in  giudicato,  il  58enne,  non  potendo  usufruire  di  misure  alternative  alla  detenzione,  è  stato  arrestato  dai  militari  dell’Arma  e  sottoposto  al regime della detenzione domiciliare ne’attuale dimora di  Loreo, dove dovrà scontare nove mesi di reclusione.  Tra l’altro, tuttora il 58enne ha pendenze in Tribunale a Rovigo sempre per  reati contro la persona e già alla fine degli anni 80 aveva avuto guai con la  giustizia per situazioni analoghe.

Lascia un commento