Non rientra dall’escursione in montagna, disperso un 42enne di Maerne

Foto generica
Foto generica

Domenica era andato fuori per un’escursione sulle montagne friulane, ma non è più tornato a casa. Più di 24 ore dopo, la preoccupazione per Adriano Duse, un 42enne residente a Maerne, si fa grande. La sorella, non ricevendo più sue notizie, lunedì mattina ha lanciato l’allarme alle forze dell’ordine.

Le ricerche sono iniziate proprio ieri a Cimolais, nella zona in cui l’uomo si era diretto il giorno precedente. Le operazioni sono coordinate dai carabinieri di Cimolais (Pordenone) e supportate dal soccorso alpino della Valcellina e di Maniago. Si è alzato anche l’elicottero della protezione civile regionale, che ha perlustrato l’area dall’alto, ma senza alcun esito.

Poi, forse, un indizio. L’automobile di Duse è stata rinvenuta parcheggiata nei pressi del rifugio Pordenone a Cimolais, in località Val Cimoliana a quota 1250 metri. Non era un escursionista inesperto, a quanto pare non era la prima volta che si recava nella località per una passeggiata. La scomparsa è stata denunciata dalla sorella, la mattina successiva: il fratello non si era presentato per accompagnare, come faceva di solito, i nipoti a scuola.

 

Lascia un commento