Porto Viro, ancora i furbetti dei rifiuti

cadoneghe rifiutiGiro di vite contro l’abbandono dei rifiuti. Ai bordi delle strade, nella pineta, in prossimità delle golene, il fenomeno continua a interessare indistintamente i più svariati spazi verdi nel centro e nella periferia di Porto Viro. Anche se può sembrare impossibile in un’epoca in cui la raccolta differenziata porta a porta è divenuta una realtà consolidata e in ogni caso pagata dai residenti, le autorità si trovano costantemente a dover fronteggiare episodi in cui ogni genere di rifiuto viene gettato tra il verde. Ciò che dovrebbe scoraggiare chiunque potesse trovarsi anche solo a pensare di gettare l’immondizia nell’ambiente è il costo della raccolta straordinaria dei rifiuti.

Che cosa spinga certe persone a caricare con sé sacchi interi di spazzatura che potrebbero lasciare comoda- mente fuori casa per il servizio della raccolta differenziata non è cosa nota. Per cercare di fronteggiare il fenomeno, proprio come recentemente fatto presente dagli agenti di polizia locale ai portoviresi, è la necessità di segnalare quando si nota qualcosa di strano o si assiste a questo genere di episodi. Spesso infatti gli autori di questi gesti tanto insensati quanto dannosi per l’ambiente, lascia- no preziosi indizi per essere individuati dalle forze di polizia. “È noto che a volte basta uno scontrino, una busta delle lettere per risalire all’incivile che abbandona i rifiuti – fa sapere il comandante della polizia locale Mario Mantovan -. Non sapendo che quell’abbandono lo pagherà lo stesso cittadino, poiché oltre al verbale che gli verrà recapitato dagli agenti di polizia locale, i costi lievitati della raccolta rifiuti ricadranno su tutti i residenti”.

 

Elisa Cacciatori

Lascia un commento