Rossore e capillari del viso: che disagio

capillari-rotti2Il rossore persistente del volto, comunemente conosciuto come couperose e propriamente definito Rosacea, è spesso associato a capillari visibili sul naso e guancie; se non trattato adeguatamente rappresenta un disagio frequente sia negli uomini che nelle donne, oltreché una patologica cronica-recidivante con peggioramento nel tempo.

Il paziente affetto lamenta un senso di calore dopo il passaggio da temperature fredde a calde e viceversa, dopo aver ingerito cibi caldi o piccanti, bevande alcoliche, fumo o dopo uno stress emotivo; un peggioramento del rossore, a volte anche accompagnato a papule e piccole pustole si evidenzia in seguito all’esposizione al sole durante la stagione estiva o all’utilizzo di creme, saponi non adeguati o troppo aggressivi, in seguito a gravidanza e terapie ormonali.

Come viene trattato il rossore?

La prima cosa è una valutazione clinica del paziente al fine di poter impostare una terapia locale adeguata con detersione delicata adeguata, creme anti rossore, barriera medicata con filtri solari e farmaci e, se necessario, l’intervento con farmaci sistemici atti a controllare le diverse fasi infiammatorie della rosacea.

Ricordiamo che i pazienti affetti da rosacea hanno una cute particolarmente sensibile e irritabile e soffrono di una condizione collegata “all’alcolismo cronico” dettato dal naso sempre rosso!!

Per eliminare il rossore persistente, dato da una fine rete di capillari molto sottili, associata alla terapia medica viene utilizzata la luce pulsata medica 515nm, che rappresenta una valida e innovativa tecnologia atta a garantire esiti duraturi e molto efficaci.

Come eliminare definitivamente i capillari visibili?

Viene utilizzato il laser NdYag 1064 la cui lunghezza d’onda è selettiva e permette di colpire il colore rosso dei capillari e coagularli, riassorbendoli.

E’ inoltre utilizzato per angiomi anche nei bambini e per i capillari delle gambe; ogni neoformazione necessita di un ‘unica seduta, eseguita in ambulatorio, senza anestesia se non con un raffreddamento della cute della zona trattata.

Dopo il trattamento laser la cute si presenterà arrossata per qualche ora, con piccole crosticine e il reintegro nella vita sociale è comunque immediato.

Dott.ssa  Monica Gallo

– Dermatologia

e Medicina estetica

Delta Medica – Affidea

Via Rialto, 12,

35043 Monselice PD – Tel. 0429 783000

– www.deltamedica.affidea.it

Lascia un commento