Spinea, Piazza Santa Bertilla: cantieri ancora chiusi

Schermata 2016-05-24 alle 13.43.07Rimane chiuso il cantiere di piazza Santa Bertilla nel cuore di Spinea. Dalle comunicazioni ufficiali del Comune si evinceva che i lavori sarebbero terminati prima a dicembre 2012, poi a giugno 2013, poi a dicembre 2013 e successivamente a giugno 2014. Ad oggi però il cantiere rimane transennato con all’interno i materiali per il completamento della piazza, che rimane parzialmente chiusa.

Il consigliere comunale ed ex-sindaco Claudio Tessari vuole approfondire la questione e ha presentato diverse interrogazioni: a febbraio 2015, luglio 2015 e aprile 2016. L’intento del consigliere è di fare chiarezza sulla riapertura del cantiere per terminare i lavori e togliere dal disagio e degrado in cui verte la piazza. “Nonostante vari annunci sull’imminenza della conclusione dei lavori, relativamente all’abbattimento degli edifici ex Siciliani e la sistemazione della cavità a est della piazza verso l’hotel Raffaello, nulla si muove – ha scritto nelle interrogazioni il consigliere Tessari. Ricordo, sommessamente, che la conclusione dei lavori di “Centro Spinea cuore moderno di una città che cambia” era prevista, secondo numerosi articoli apparsi sulla stampa locale e riportati anche nella rassegna stampa del comune, prima a dicembre 2012, poi a giugno 2013, poi a dicembre 2013 e successivamente a giugno 2014. L’ultimo crono programma dato in seconda commissione consiliare dalla responsabile del settore urbanistica ed edilizia architetto Fiorenza Dal Zotto parlava della conclusione dei lavori entro dicembre 2014.

Orbene, a tutt’oggi, non si intravvedono iniziative che lascino presagire una celere esecuzione delle opere mancanti”. Il consigliere ha inoltre evidenziato che questo stato di abbandono nuoce alle attività commerciali e direzionali presenti nell’area e che si affacciano nella piazza, non tralasciando il danno d’immagine per il senso di precarietà della zona transennata e incompiuta. “Chiedo che siano rese pubbliche le intenzioni sul destino di questa piazza – conclude Tessari. Questo sarà sicuramente un argomento nel prossimo consiglio comunale. Sono diversi anni che la piazza si trova in questo stato di degrado: è un danno per l’immagine del comune e per tutti i commercianti che hanno le attività in questa area. Bisogna assolutamente fare qualcosa”.

Roberta Pasqualetto

Lascia un commento