Venezia, rimane incastrato sotto il tir: salvato camionista in pericolo di vita

Autostrada-A14Aveva le gambe distese sull’asfalto, agitandosi in maniera anomala. I carabinieri lo notano e lo salvano in extremis. E’ successo ieri mattina, intorno all’ora di pranzo. I carabinieri di Castelmassa (RO) di rientro dalle esercitazioni di tiro, hanno trovato un autoarticolato fermo in area di sosta sulla corsia di emergenza dell’autostrada A4, all’altezza della barriera di Venezia. Il dettaglio che ha richiamato la loro attenzione erano delle gambe distese sull’asfalto che fuoriuscivano dall’asse posteriore.

I carabinieri dopo aver fatto una manovra in sicurezza si sono avvicinati al tir ed hanno verificato che il camionista, un cittadino turco cinquantenne che trasportava per conto di una ditta di quel paese, aveva la mano sinistra incastrata nelle ganasce dell’impianto frenante che evidentemente l’uomo stava cercando di riparare. L’azione meccanica aveva procurato uno stato di shock da schiacciamento all’autista che se non fosse stato soccorso immediatamente sarebbe con alta probabilità deceduto.

I militari, aiutati da un altro camionista che era stato nel frattempo da loro fermato, sono riusciti a sbloccare l’impianto frenante e liberare dalla presa l’uomo che nel frattempo è stato affidato alle cure dei sanitari del 118 sopraggiunti insieme alla Sottosezione della Polizia Autostradale di Venezia.

Lascia un commento