Padova, azienda in bancarotta fraudolenta: sequestrati 1mln di euro

Guardia_di_FinanzaLa Fiamme Gialle del Comando Provinciale di Padova hanno dato esecuzione ad un decreto di sequestro preventivo emesso dal GIP del Tribunale patavino nei confronti dei beni riconducibili alla OLIVETO S.r.l. (già VIBE S.r.l.), società operante nel settore dell’impiantistica e delle forniture elettriche, dichiarata fallita nell’ottobre 2015.

Tre, allo stato, gli indagati: l’amministratore unico ed il procuratore speciale della fallita, rispettivamente padre e figlio, insieme all’amministratore unico di tre società a responsabilità limitata nonché socio amministratore di una tenuta agricola, a vantaggio delle quali sono stati distratti i beni della fallita. Gli indagati rispondono, in concorso tra loro, di bancarotta fraudolenta patrimoniale. Il valore contabile dei beni complessivamente sequestrati dal Nucleo di Polizia Tributaria di Padova ammonta a circa un milione di euro.

Si tratta, in particolare, di un ramo d’azienda costituito per la realizzazione di una centrale idroelettrica sul torrente Malunga, in provincia di Vicenza, iscritto nel bilancio della OLIVETO per oltre 670.000 euro, di un terreno in Grantorto (PD) del valore di 130.000 euro, nonché di dieci veicoli.

L’attività, concentrata nel 2014, è stata per lo più realizzata mediante cessioni solo fittiziamente compensate con crediti derivanti, nella maggior parte dei casi, da generiche attività di consulenza “omnibus”, spesso estranee all’oggetto sociale ed in realtà mai provate né documentate.

Lascia un commento