Rovigo, inaugurato il Pattinodromo delle Rose

Inaugurazione Pattinodromo delle RoseCon l’inaugurazione del pattinodromo delle Rose Adriatic LNG di Rovigo, avvenuta il 21 maggio scorso, si è concretizzato un sogno, per lo Skating Club Rovigo che gestisce l’impianto comunale, nato nel 1992. Un impianto sportivo innovativo e polifunzionale, il primo di questo tipo realizzato in Veneto e che grazie alle sue caratteristiche di eccellenza, è diventato un punto di riferimento per l’attività rotellistica dell’intero nordest. A tagliare il nastro, Federico Saccardin, presidente dello Skating Club Rovigo, Adriano Gambetta, responsabile della base di terra di Adriatic LNG, Cristiano Corazzari, assessore regionale allo sport, il sindaco Massimo Bergamin, Antonio Finotti, presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo, Sabatino Aracu, presidente Fihp, Gianfranco Bardelle presidente del Coni regionale.

“Il Pattinodromo delle Rose è per noi la realizzazione di un sogno nato nel 1992, quando presentammo la proposta all’amministrazione comunale – ha detto Saccardin -. Un sogno concretizzatosi in parte nel 2013 con la realizzazione delle piste e la possibilità di ospitare gare nazionali e internazionali. Ora, con la realizzazione degli spogliatoi e della palazzina servizi, circondata dal verde, il sogno di creare uno spazio di incontro al servizio della città, si è realizzato completamente. Le difficoltà che la nostra piccola società dilettantistica ha incontrato in questo lungo percorso sono state numerose ma l’aver costruito una struttura sportiva d’eccellenza condivisa con la comunità ci ripaga di qualsiasi sacrificio. Voglio quindi ringraziare la Regione Veneto, l’assessore Corazzari e l’ex assessore Coppola, il Comune di Rovigo che ha creduto in noi, Adriatic LNG, la società che gestisce il rigassificatore al largo delle coste venete, che ci sostiene e alla quale abbiamo intitolato la struttura la Fondazione Cariparo per la vicinanza dimostrataci, i progettisti, le aziende costruttrici e tutti gli altri sponsor per il loro importante contributo”. I lavori si sono conclusi con la costruzione, accanto alle tre piste, di una palazzina servizi, che ospita uffici, ampi spogliatoi, magazzini e club house ed è predisposta per ospitare una palestra al piano superiore.

Cristiano Aggio

Lascia un commento