Sanità, i reparti del miranese non si sposteranno

Ingresso Ospedale DoloMirano avrebbe dovuto essere il centro chirurgico e Dolo il polo medico. Questo, secondo il progetto iniziale che prevedeva una riorganizzazione complessiva dei reparti ospedalieri del miranese, ma questa ipotesi sembra ormai scongiurata. Lo ha riferito l’assessore alla sanità della Regione Veneto al Gazzettino.

Luca Coletto ha dichiarato che il motivo del dietrofront sarebbe stata un’analisi più approfondita del progetto, da cui sono emerse delle criticità apparentemente insormontabili. Il progetto era giunto allo step finale, in cui si attendeva il via libera dalla Regione. Con l’ultima parola di Coletto, si torna al punto di partenza e tutto rimane così com’è: i reparti di Oncologia e Neurologia a Mirano e di Ortopedia, Traumatologia e Urologia a Dolo.

Lascia un commento