Santa Maria di Sala, giovane arrestato per spaccio di stupefacenti

DSC06536Ancora arresti per spaccio di stupefacenti. Questa volta nel mirino dei carabinieri di Mirano un moldavo, Iftode Liviu, 29enne, residente a Santa Maria di Sala, disoccupato, responsabile di detenzione ai fini spaccio di stupefacenti.

I sospetti sul 29enne si sono concretizzati dopo alcuni servizi di controllo sul territorio, durante i quali i carabinieri avevano ricevuto su un nuovo punto di riferimento per lo spaccio di cocaina nel salese e nel miranese, orbitante attorno ad un’abitazione defilata.

È stato poi avviato nei giorni scorsi un servizio di osservazione che ha permesso di monitorare alcuni spostamenti sospetti inducendo i Carabinieri a bloccare il soggetto, sino ad oggi incensurato, all’uscita di casa in autovettura con un passeggero a bordo e ad effettuare una perquisizione veicolare d’iniziativa.

Durante l’operazione, i militari dell’Arma hanno rinvenuto dapprima nel vano porta oggetti del veicolo tre involucri dai quali “spillare” le singole dosi di cocaina, e poi anche sulla persona del tossicodipendente di turno, un giovane del posto, altri due involucri, per un peso complessivo di quasi 25 grammi. Lo spacciatore aveva anche una discreta somma di denaro, che alla luce degli altri rinvenimenti, si è reputata provento dell’attività di spaccio in pieno svolgimento e quindi sottoposta a sequestro unitamente alla cocaina.

I Carabinieri hanno quindi dichiarato in stato di arresto lo straniero per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente, mentre il ragazzo è stato segnalato come tossicodipendente all’autorità amministrativa.

Sono tuttora in corso ulteriori accertamenti per definire gli aspetti di contorno dell’attività illecita, chiarire la portata del presunto giro di spaccio, attesa la notevole quantità di stupefacente rinvenuta, sicuramente facente parte di una fornitura più strutturata.

L’arresto è stato quindi posto agli arresti domiciliari in attesa di processo.

Lascia un commento