Taglio di Po, intitolata a Falcone la sala conferenze

Intitolazione Sala G FalconeLa rinnovata sala Conferenze del Comune di Taglio di Po è stata intitolata al magistrato Giovanni Falcone. Presenti alla solenne cerimonia il sindaco Francesco Siviero, la giunta comunale al completo, Roberto Tomasi dell’associazione Libera Veneto con la coordinatrice locale Paola Angelini, il parlamentare Diego Crivellari, il dirigente scolastico Filippo Sturaro e gli alunni delle classe seconde della scuola media.
La cerimonia è stata organizzata nel giorno del 24° anniversario dalla strage di Capaci nella quale persero la vita il magistrato antimafia, sua moglie Francesca Morvillo e tre agenti della scorta, Vito Schifani, Rocco Dicillo e Antonio Montinaro. Gli unici sopravvissuti furono gli agenti Paolo Capuzza, Angelo Corbo, Gaspare Cervello e l’autista giudiziario Giuseppe Costanza.
“Oggi – ha introdotto l’assessore  Veronica Pasetto – vogliamo rendere omaggio a un uomo simbolo della lotta alla mafia e a ogni tipo di illegalità. Ed è proprio per ricordare i valori che ha difeso che abbiamo deciso di intitolargli questa sala”.
“Oggi c’è bisogno di legalità – ha sottolineato il dirigente dell’Istituto Comprensivo – ma soprattutto di buoni testimoni dal punto di vista civile”. È poi intervenuto il sindaco Siviero: “Quello che Falcone ci ha lasciato – ha affermato – è stato farci comprendere che i mafiosi sono uomini ignoranti e che noi abbiamo tutti i sistemi per combatterli. Ricordate sempre che le mafie esistono anche se non si vedono”.
Ha espresso il suo pensiero anche l’onorevole Crivellari: “Serve una cultura della legalità – ha chiosato – e serve capire che la mafia è un fenomeno carsico, che riaffiora e che, talvolta, è colluso con il potere. Falcone è stato un eroe e sono convinto che il 23 maggio debba essere una giornata in cui testimoniare l’impegno quotidiano”.
Infine è intervenuto Roberto Tomasi illustrando la storia di Libera in Veneto e le finalità che persegue e rivolgendosi ai giovani presenti in sala ha affermato: “A voi oggi è affidato il compito di tenere viva la memoria del giudice Falcone”.

Silvia Boscaro

Lascia un commento