Teatro Mirano, una stagione da record per incassi e spettatori

teatro mirano1La stagione teatrale 2015-2016 del Teatro di Mirano chiude con un deciso segno positivo su tutti i fronti: con 7.619 spettatori, ben 2.385 in più rispetto alla scorsa edizione. Le tre rassegne programmate riportano un bilancio ampiamente positivo: la rassegna principale, “La città a Teatro”, è stata seguita da 2.622 spettatori, registrando un tasso di occupazione medio della sala del 93,6% nei sette spettacoli in abbonamento, tre dei quali da tutto esaurito.

I dati sulle presenze rilevano un ulteriore aumento del 6,8% rispetto alla precedente stagione e spicca il +26,6% di abbonamenti rispetto al 2014-2015. Dato che testimonia una fidelizzazione importante verso un appuntamento culturale solidamente instaurato nel tessuto miranese. A questi risultati si aggiungono inoltre 102 ulteriori spettatori per lo spettacolo fuori abbonamento. Il segno nettamente positivo caratterizza anche le proposte dedicate ai bambini e alla scuola. “Domeniche a Teatro”, nei suoi quattro appuntamenti pensati per il pubblico dei più piccoli e delle famiglie, ha accolto in sala 1.007 spettatori, segnando un importante +39,5% rispetto alla precedente stagione.

E una vera edizione da record è stata quella de “La scuola va a Teatro”, dedicata a tutte le fasce scolastiche: con 3.888 presenze, l’aumento in sala è stato del 113,5% rispetto al 2014-2015, praticamente più che un raddoppio. Per la delegata alla Cultura Renata Cibin: “La proposta di un percorso artistico di qualità, studiato in anticipo per scegliere gli spettacoli anche tenendo conto delle indicazioni del pubblico, arrivate con i questionari, costituisce il cardine del lavoro intrapreso al Teatro di Mirano. Allo stesso tempo, è costante l’attenzione verso la costruzione di un rapporto sempre più stabile con il pubblico, come testimonia il successo de “La scuola va a Teatro”, frutto di una relazione costruita nel tempo con le e gli insegnanti”.

Filippo De Gaspari

Lascia un commento