Ariano, continua il progetto dei voucher per i lavoratori

ariano nel polesineA pulire le aree verdi e gli spazi pubblici ad Ariano ci pensano quest’anno 19 cittadini disoccupati. Stiamo parlando di 19 lavoratori voucher organizzati in varie squadre che a rotazione e in base a un calendario stilato dall’ufficio tecnico del Comune saranno impiegati anche in attività di collaborazione e supporto con gli uffici per l’organizzazione di eventi culturali e manifestazioni organizzate nel territorio comunale.

“Siamo partiti a primavera – spiega il sindaco Carmen Mauri – e si proseguirà fino alla fine di novembre con i voucher attivati grazie al fondo sociale di solidarietà”. Una progettualità che coinvolge in rete gli sportelli di solidarietà delle Caritas diocesane di Adria- Rovigo e Chioggia, il Consvipo per l’acquisto dei voucher che poi transitano per l’ufficio preposto e viene co-finanziata per l’importo complessivo di 9.500 euro dalla Fondazione Cariparo e in quota parte dai Comuni aderenti all’iniziativa. Ariano Polesine finanzierà il progetto per 1.500 euro. L’iniziativa dei voucher ha registrato nel comune 22 richieste all’ufficio assistenza, poi stilate in una graduatoria in base ai requisiti previsti dal bando e vagliate dalla commissione di valutazione del fondo sociale di solidarietà. “Delle 9 persone assegnatarie di voucher, previste dal bando – spiega l’assistente sociale Barbara Zanellato – prima dell’attivazione dei lavori, tre sono state impiegate in altra occupazione di borse lavoro e le successive tre sono state quindi impiegate per i voucher del fondo sociale di solidarietà”.

Tali 9 persone lavoreranno per 105 ore, per l’importo orario di 10 euro, di cui 7,5 euro netti al cittadino e 2,5 spettanti all’Inail/ inps.”Per le rimanenti 10 persone in graduatoria abbiamo investito altri fondi comunali per un importo di 7.500 euro -spiega Mauri- in maniera tale da soddisfare tutte le rimanenti richieste pervenute al nostro ufficio assistenza”.

Guendalina Ferro

Lascia un commento