Brexit, Cna Rovigo in allarme: “Si recuperi progetto europeo”

brexitIl 23 giugno scorso la Gran Bretagna, con un referendum, ha votato per la Brexit, ovvero per l’uscita dall’Unione Europea. Una decisione che non riguarda solo il Paese d’Oltremanica ma che ha ripercussioni importanti per tutta l’Ue e che ha ricadute anche a livello locale. Ecco perchè la Cna di Rovgio esprime “forte preoccupazione per una scelta che riteniamo sbagliata”, come sottolinea il Presidente di Cna Rovigo, David Gazzieri.

“Il processo di costruzione e di progressivo allargamento della casa comune europea, fondato – aggiunge – sui grandi valori condivisi, per la prima volta subisce un arretramento”. “Tutto questo, purtroppo, non può sorprenderci – evidenzia – . Da tempo l’Unione si mostra incapace di garantire un duraturo benessere e di trovare risposte efficaci e convincenti alle grandi sfide imposte dalla globalizzazione, a cominciare dall’immigrazione, lasciando così spazio ai populismi e ai nazionalismi nostalgici”. “Certamente l’Europa delle regole ossessive e dello ‘zero virgola’ ha perso. Facciamo appello, insieme alla nostra struttura nazionale, ai governi europei – conclude Gazzieri – perché recuperino un progetto e una visione dell’Europa che ridiano speranza e fiducia ai cittadini”.

Giorgia Gay

Lascia un commento