Camponogara, dopo la tragedia in via Volta fissata velocità massima a 50 km/h

1126376_0150704_c2_fffffffotoDopo la tragedia arriva la giusta decisione. Per via Volta a Camponogara, la strada che collega Calcroci a Lughetto di Campagna Lupia e che è gestita dalla Città Metropolitana, è arrivata l’ordinanza che stabilisce il limite di velocità massima a 50 chilometri all’ora. Ad annunciarlo è il sindaco di Giampietro Menin, dopo che nei giorni scorsi era scattata la polemica per la mancata emissione del provvedimento. Polemica che era scoppiata dopo l’incidente dello scorso venerdì 17 giugno, in cui ha perso la vita il giovane Alessandro Prendin, originario di Oriago di Mira. Il 4 luglio 2015, perse la vita un giovane di 22 anni di Malcontenta e il 6 luglio 2014 un residente di Camponogara di 55 anni.

“La comunicazione dell’ordinanza – spiega Menin – mi è stata trasmessa dopo che la Città Metropolitana l’aveva emessa il giorno prima dell’incidente, cioè il 16 giugno. Si tratta di una ordinanza che va incontro alle istanze del Comune. L’8 settembre del 2014 avevamo protocollato una richiesta alla Citta Metropolitana affinché il limite fosse portato dai 70 chilometri all’ora ai 50 chilometri lungo via Volta e cioè la provinciale 18“. Per Menin è una buona notizia che permetterà controlli più efficaci con l’uso di strumenti, come il telelaser e autovelox tarati stavolta sul limite più basso. Nelle prossime settimane la Città Metropolitana collocherà cartellonistica ad hoc sia verticale che orizzontale.

La notizia del limite di velocità ridotto, è stata accolta dai residenti con soddisfazione. “Finalmente – spiegano – una decisione di buon senso. Troppi giovani e meno giovani hanno perso la vita su questa strada. Ora bisogna far rispettare il divieto realmente”. Il sindaco assicura il massimo controllo. “Con questi nuovi limiti – spiega Menin – sarà più facile colpire con multe chi infrange le norme del codice della strada. Farò mettere delle pattuglie sia di giorno che di sera per controllare chi pigia troppo il pedale sull’acceleratore. Di recente un’auto la percorreva ai 110 all’ora”. Se il tratto della provinciale 18 è stato regolato nel territorio di Camponogara (cioè fra Lughetto e Calcroci), lo sarà anche quello fra Lughetto e l’intersezione della strada con la Romea lungo cioè via Marghera, nel territorio di Campagna Lupia. Quest’ultimo poi, è un vero e proprio rettilineo che invita alla velocità.

 

 

Alessandro Abbadir

Lascia un commento