Chioggia Effetto Notte, passeggiate notturne estive e visite per musei

definitivo Chioggia effetto notte locandina 2016 (2)Chioggia Effetto Notte. Il 5 luglio ha preso il via la nuova edizione delle passeggiate notturne estive gratuite organizzate dall’associazione culturale La Bricola di Chioggia che da 21 anni accompagna turisti e abitanti del territorio tra calli, il Corso e le piazzette del centro storico aggiungendo informazioni e curiosità, tradizioni e folklore, misteri e leggende, il tutto condito da quel pizzico di buonumore che non guasta mai. Fin dalle prime edizioni i visitatori hanno apprezzato questi itinerari notturni che continuano ad affascinare tutte le età perché il pubblico di “Chioggia Effetto Notte” è alquanto eterogeneo e comprende famiglie, visitatori occasionali, camperisti di passaggio, turisti ospitati negli alberghi, residence, campeggi od anche appassionati che giungono da città e paesi vicini proprio per partecipare a questi percorsi serali. Anche in questa 21a edizione i percorsi del martedì sera sono proposti anche ai turisti stranieri in lingua inglese e in lingua tedesca. La partenza è effettuata da piazzetta Aldo e Dino Ballarin vicino alla chiesa di S. Martino a Sottomarina alle ore 21,15 e la visita comprende sempre anche l’interno di una chiesa, a rotazione: Cattedrale, S. Francesco – Muneghette, San Domenico, San Giacomo, Filippini, S. Andrea (In caso di maltempo sarà possibile garantire solo la visita delle chiese con inizio alle 21,45).

L’ultimo appuntamento sarà martedì 6 settembre 2016. Il giovedì sera è invece dedicato ai musei: il museo civico a San Francesco fuori le mura, il museo diocesano nei pressi della Cattedrale, la storica collezione dei padri Filippini allestita nella parte superiore della chiesa dietro la cantoria, la chiesa e pinacoteca della SS. Trinità, l’antica Torre di Sant’Andrea ed il suo famoso orologio realizzato da Dondi nel Trecento, ma anche le raccolte naturalistiche del Circolo Linneo a Palazzo Ravagnan e il nobile Palazzo Poli – meglio noto ora come Casa Goldoni – il museo di zoologia adriatica “G. Olivi” a Palazzo Grassi. E quest’anno sarà possibile visitare anche la chiesa di Santa Caterina, da poco riaperta al pubblico dopo un lungo e laborioso restauro. Le visite ai musei iniziate giovedì 7 luglio proseguiranno fino a giovedì 8 settembre e saranno effettuate anche in caso di maltempo. Punto di ritrovo del giovedì è piazzetta XX Settembre nei pressi dello Stendardo vicino al palazzo del Municipio di Chioggia. “Chioggia Effetto Notte” e “Giovedì? Ci vediamo al museo!” sono iniziative che si avvalgono della collaborazione dell’amministrazione comunale, del consorzio di promozione turistica Lidi di Chioggia della Pro Loco di Chioggia, dell’Ascom Chioggia. Per le prenotazioni ci si può rivolgere all’ufficio informazioni OGD “Chioggia: storia, mare e laguna” tel. 3881507260, presso il centro del Lungomare Adriatico a Sottomarina.

Eugenio Ferrarese

Lascia un commento