“Fiera degli uccelli”, tutto pronto a Maerne per la festa

fiera uccelliAppuntamento a domenica 7 agosto per un’iniziativa che si è saputa ritagliare un bello spazio a livello provinciale e regionale, tanto da attirare sempre migliaia di visitatori. È senza dubbio la manifestazione più interessante su cui ogni anno Maerne si ripresenta alla popolazione dell’hinterland veneziano, ridisegnando nel comprensorio fieristico parte della sua storia fatta di antiche tradizioni paesane di origine remota. In un’epoca fortemente caratterizzata dalla più sofisticata tecnologia, è ancora importante parlare ancora di usanze contadine, di vita agreste per un paese che ha conosciuto un rilevante sviluppo urbanistico, assieme una forte immigrazione dalla città e dal polo veneziano.

Probabilmente è stata proprio questa crescita avvenuta in modo imprevedibile, e perciò con accentuati risvolti disordinati, che assimilando parte delle tradizioni locali, ha inserito nel contesto della sua gente, con graduale trasformazione, alcune consuetudini e il linguaggio della vita del paese. La “Fiera degli uccelli”, dunque, si appresta a vivere un’altra edizione dove tutto il cuore del paese cambierà volto e si potranno vedere da vicino tante specie animali. Sin dall’alba e per tutto il giorno sarà interdetta la circolazione su via Roviego, via Giotto, via Guardi, via Canaletto, via Moro, via De Nicola, via Einaudi e via Turcato. All’interno ci saranno anche stand dove poter mangiare e bere, mentre per lasciare l’auto si consiglia di seguire le indicazioni stradali sul posto con varie aree attorno al centro.

Saranno tante le sorprese studiate dall’organizzazione Maerne Fiere per questo 2016. Per grandi e piccini, la possibilità di vedere migliaia di esemplari tra volatili, cani, le gru, le cicogne, i pappagalli, gli struzzi, i lama, le tartarughe. Spazio anche i rapaci diurni e notturni, i cavalli, gli asini e i pony. Non solo, perché ci sarà pure la mostra degli animali da cortile con galline, palmipedi, colombi, conigli, pavoni, fagiani. Uno dei momenti più importanti si vivrà al mattino con la gara del chioccolo, che attira sempre la curiosità dei presenti. Al termine, ci sarà la consegna dei premi. Nel pomeriggio, invece, spazio a tante altre proposte, anche musicali.

Alessandro Ragazzo

Lascia un commento