Rosolina, i primi passi di Vitale: “Pensiamo a un restyling per la città”

vitaleIl maltempo che ha caratterizzato il mese di giungo non ha di certo frenato l’avvio della stagione balneare lungo il litorale veneto ed oggi operatori e turisti confidano nella promessa di un’estate calda e propizia. Rieletto per il secondo mandato, il primo cittadino non ha alcun dubbio su quale siano la priorità per la località balneare polesana: promozione turistica e restyling.

Qual è la prima azione intrapresa per valorizzare l’estate rosolinese? “Stiamo patrocinando e redigendo un calendario di eventi ed iniziative che possa fare da traino al turismo, allungando così la stagione. Anche quest’anno, nonostante le condizioni atmosferiche non sempre propizie, abbiamo proporre eventi importanti e ci auguriamo che l’offerta di intrattenimento possa richiamare sempre maggior turismo: l’idea per il futuro è quella di coordinare a Rosolina mare una sorta di villaggio turistico globale, che possa offrire un calendario sempre più ricco e vario”.

È possibile già tracciare un primo bilancio sulla stagione avviata? “Le condizioni atmosferiche non hanno facilitato per nulla il turismo balneare e quindi gli stabilimenti e le attività che vi gravitano attorno e i primi mesi sono stati purtroppo penalizzati dal meteo. Siamo sempre in contatto con il consorzio, le associazioni e gli operatori turistici che sono in possesso dei dati sulle prenotazioni e l’andamento di presenze e per quanto riguarda la ricezione e gli affitti siamo comunque in linea con la stagione scorsa. Da alcuni anni ci siamo spesi e stiamo impegnandoci per promuovere il nostro territorio e la nostra località balneare anche al di fuori dei confini nazionali. Penso per esempio al recente gemellaggio con la città tedesca di Mosbach ed una collaborazione che si sta rafforzando sempre di più e che pianifichiamo possa aiutare a valorizzare anche la nostra offerta e promozione turistica”.

Qual è il piano per la riqualificazione di Rosolina mare? “Il lavoro da fare è ancora tanto e siamo consapevoli dei diversi problemi da affrontare. Credo sia intanto da apprezzare il punto di partenza e le novità apportate, dalla metanizzazione sino alla rete Wifi, per arrivare ad una progettualità di restyling e riqualificazione di piazzale Europa, per cui abbiamo coinvolto persino docenti e studenti universitari italiani e stranieri per la proposta di idee ed una progettazione strategica. Al termine della stagione pianificheremo gli interventi per la manutenzione delle strade e vogliamo affrontare efficacemente la questione della viabilità e dei parcheggi nella località”.

Massimiliano Beltrame

Lascia un commento