Spinea, il comune forma giovani cuochi per le cucine del futuro

Prima Lezione spineaL’evento è organizzato e ideato da Marco di Nicola, titolare della Sale e Pepe Group con la collaborazione di GM di Set Up Vincenzo Lovino (che ha curato la selezione) ed è patrocinato dall’amministrazione comunale di Spinea. Il progetto è appoggiato da Guglielmo Feliziani, titolare della “Trattoria Amelia” e da Arrigo Cipriani titolare dell’Harry’s Bar. La promozione è affidata all’agenzia di comunicazione EXOZero1. I 36 inoccupati sono stati selezionati tra le oltre 400 domande pervenute nella sede della Sale e Pepe Group. I criteri per la scelta sono stati: i tempi più lunghi di inoccupazione, essere residenti nel comune di Spinea e la passione per la cucina. Quattro lezioni di quattro ore settimanali per 4 mesi, dove si alternano i tre gruppi di 12 corsisti. Alla fine di ogni corso, sarà selezionato un vincitore che sfiderà gli altri due in un’unica serata che sarà esaminato da una giuria di cuochi professionisti ed esperti del settore.

Il corso di cucina terminerà a fine luglio, il primo classificato farà uno stage di 4 mesi retribuito alla Sale e Pepe Group, con la possibilità di essere assunto, e gli altri due vincitori faranno un stage all’Amelia e all’Harry’s Bar. “Noi non creiamo mostri da televisione, ma cuochi capaci con il coltello”, queste sono state le parole di Arrigo Cipriani alla presentazione del corso. I corsisti che non si classificheranno tra i primi posti, riceveranno un certificato europeo di frequenza con il quale potranno candidarsi nelle diverse attività che si occupano di ristorazione. “Mi auguro di rivedere, nelle persone che stanno facendo il corso, lo spirito che avevano i cuochi prima delle stelle Michelin – dice Marco di Nicola – quelli che avevano amore puro per la cucina. Tra i corsisti ho già notato alcuni allievi che hanno delle capacità superiori rispetto ad altri”. La sede del corso è all’interno della Sale e Pepe Group, le postazioni professionali a disposizione sono 12, e gli insegnanti sono dei cuochi professionisti che lavorano in strutture qualificate e ristoranti. Il corso terminerà a fine luglio e i tre cuochi vincitori inizieranno gli stage a settembre.

Roberta Pasqualetto

Lascia un commento