Rosolina Mare, guida sotto l’effetto di alcol: denunciato

carabinieri_2Notti di controlli a Rosolina Mare e nel Delta, territori in cui i Carabinieri hanno segnalato diversi episodi criminosi tra il 13 e il 14 agosto.

Il primo si è verificato a Rosolina Mare, dove i Carabinieri hanno denunciato a piede libero per guida sotto l’effetto dell’alcol un 28enne di Porto Tolle (RO), fermato alla guida del suo veicolo con un tasso alcolemico di circa 0,90 g/l. Oltre al deferimento alla magistratura rodigina, è altresì stata ritirata la patente di guida, con la decurtazione di 10 punti dalla stessa.

Un’altra pattuglia ha poi colto alla guida sotto l’effetto dell’alcool un 21enne neo-patentato, fermato mentre conduceva il suo veicolo con un tasso alcolemico di circa 0,70 g/l. Oltre alla contestazione di una sanzione di circa 700 euro, è altresì scattato il ritiro della patente di guida e la decurtazione di 10 punti dalla stessa.

Sono scattate poi una serie di denunce nei confronti di quattro uomini: un 33enne e due 25enni di Porto Viro (RO), nonché un 23enne della provincia di Bergamo, in quanto trovati complessivamente in possesso di circa 20 grammi di marijuana. I giovani sono stati fermati dai Carabinieri nei pressi di uno stabilimento balneare e, dopo essere stati sottoposti – con esito positivo – a perquisizione personale e domiciliare, sono stati segnalati quali assuntori di sostanze stupefacenti. Per due di loro, inoltre, il 23enne della provincia di Bergamo ed uno dei due 25enni di Porto Viro, è conseguito il ritiro immediato della patente di guida quale sanzione accessoria.

Per quanto riguarda il contrasto all’abusivismo, si è registrato un episodio sempre nelle spiagge di Rosolina Mare, dove un’ulteriore pattuglia ha sequestrato 60 cinture di varia tipologia ad un marocchino 33enne domiciliato nel Basso Polesine, mentre l’uomo – senza alcuna autorizzazione amministrativa – le stava vendendo nei pressi di uno stabilimento balneare ad alcuni bagnanti; lo straniero è stato altresì destinatario di una sanzione amministrativa pecuniaria di oltre 5.000,00 euro.

Lascia un commento